EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Sunak da re Carlo per l'incarico di formare il nuovo governo

frame
frame Diritti d'autore frame
Diritti d'autore frame
Di euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il nuovo leader conservatore, primo non bianco a assumere l'incarico, al lavoro in vista del nuovo esecutivo

PUBBLICITÀ

Si va avanti a tappe forzate in Gran Bretagna, sulla scelta del nuovo capo del governo, dopo l'elezione a leader conservatore del solo candidato in corsa, Rushi Sunak, che già pensa alle cose da fare una volta trasferitosi al numero 10 di Downing Street.

Per oggi Sunak, primo non bianco a occupare queste cariche, è stato chiamato a Buckingham Palace da re Carlo, per il conferimento dell'incarico di formare il nuovo governo.

L'ex ministro delle Finanze del regno guiderà un esecutivo che dovrà affrontare la grave crisi del post-Brexit, con l'inflazione ai massimi, il costo della vita alle stelle, e provare a ridare credibilità alle manovre economiche dopo le sfortunate ricette della premier uscente Liz Truss, costretta a rimangiarsi il piano fiscale che tagliava le tasse ai più ricchi.

Sunak, terzo premier in sette settimane, promette governabilità: "Ora abbiamo bisogno di stabilità e di unità, la mia priorità sarà quella di riunire il partito e il Paese. Solo così potremo superare le sfide che abbiamo di fronte e costruire un futuro migliore e più prospero, per i nostri figli e i nostri nipoti".

Affermazioni di principio che non lasciano intravvedere come il nuovo governo interverrà nel concreto per ridurre la frattura sociale con il gradimento dei mercati finanziari.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Diagnosi di tumore per re Carlo III, il principe William e Camilla assumeranno impegni pubblici

Irlanda del Nord, Rishi Sunak incontra il nuovo governo locale: O'Neill e Little-Pengelly

Kate Middleton lascia la clinica: "Nessun tumore", dimesso anche Re Carlo