EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

L'opposizione accusa Milorad Dodik di brogli elettorali

Comizio a Sarajevo
Comizio a Sarajevo Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dodik ha governato praticamente incontrastato per anni nonostante sia stato sanzionato dall'Occidente per aver sostenuto la separazione della Republika Srpska dal resto della Bosnia

PUBBLICITÀ

Migliaia di persone in Bosnia sono scese in piazza per la seconda volta nel volgere di una settimana. La protesta ha come bersaglio un leader serbo-bosniaco filorusso che avrebbe truccato uno scrutinio durante le elezioni generali all'inizio del mese.

La contestazione di Trivic

I partiti di opposizione della Republika Srpska, una delle due entità della Bosnia-Erzegovina, affermano che la candidata Jelena Trivic ha sconfitto il leader nazionalista di lungo corso Milorad Dodik nelle elezioni del 2 ottobre. Si reclama il riconteggio delle schede dopo dozzine di segnalazioni di irregolarità elettorali. "Chiediamo alle istituzioni giudiziarie di condurre indagini e individuare le responsabilità penali di tutti coloro che hanno preso parte alle irregolarità elettorali organizzate di cui abbiamo già fornito prove alla procura generale. I malfattori hanno alterato l'indicazione elettorale popolare": ha tuonato Trivic (candidata dell'opposizione) in un comizio di piazza.

La lunga stagione dell'inossidabile  Dodik

Dodik, che è il politico più potente della regione semiautonoma serbo-bosniaco rigetta le accuse di aver orchestrato la frode elettorale. Dodik ha governato praticamente incontrastato per anni nonostante sia stato sanzionato dall'Occidente per aver sostenuto la separazione della Republika Srpska dal resto della Bosnia. I risultati finali del voto del 2 ottobre in Bosnia devono ancora essere annunciati.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni in Bosnia Erzegovina, contestazioni in Repubblica Srpska

Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina, il nazionalista Dodik rivendica la vittoria

Bosnia: leader del territorio serbo minaccia la secessione prima del voto su Giornata della memoria