This content is not available in your region

Ucraina: la battaglia a Kupiansk e le torture in stazione. Spari al convoglio dell'inviato del Papa

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews - Associated Press - Ansa
Un soldato ucraino nella parte liberata di Kupiansk. (14.9.2022)
Un soldato ucraino nella parte liberata di Kupiansk. (14.9.2022)   -   Diritti d'autore  Kostiantyn Liberov/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Lentamente ma costantemente, il team di esperti forensi che lavora a Izyum, città ucraina appena liberata dall'occupazione russa, continua a identificare i corpi ritrovati nella fossa comune, scoperta nei giorni scorsi.

Sono stati rinvenuti circa 450 corpi, ma potrebbero essercene molti di più.
Questo massacro viene ormai paragonato a quello lasciato dai russi nella loro ritirata da Bucha, scoperto ad inizio aprile.

Molti dei corpi mostrano segni di tortura. 

Evgeniy Maloletka/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Gli esperti al lavoro nella fossa comune di Izyum. (16.9.2022)Evgeniy Maloletka/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Zelensky: "Persino torture nella stazione ferroviaria"

Il messaggio di sabato sera (attorno alle 21.30) del presidente ucraino Volodymyr Zelensky

"I lavori di esumazione sono continuati oggi a Izyum, nella regione di Kharkiv, nel luogo in cui è stata scoperta la fossa comune.
Sono in corso gli esami dei corpi.
Sono state trovate nuove prove delle torture usate contro le persone sepolte lì.
Più di dieci camere di tortura sono già state scoperte, persino strumenti di tortura elettrica nella stazione ferroviaria di Kozacha Lopan e altri centri di detenzione in varie città e paesi liberati nella regione di Kharkiv".
Volodymyr Zelensky
44 anni, Presidente dell'Ucraina dal 2019
Video AP
Il messaggio del presidente Zelensky. (17.9.2022)Video AP

Repubblica Ceca, presidente Ue: "Subito un Tribunale speciale"

La presidenza dell'Unione europea, detenuta per questo semestre dalla Repubblica Ceca, tramite il ministro degli Esteri del governo-Fiala, Jan Lipavský (37 anni) ha ventilato la possibilità di istituire subito un Tribunale speciale per giudicare i crimini di guerra commessi in Ucraina.

Sul campo di battaglia

Dopo la riconquista di Izyum, per l'esercito ucraino sarebbe ora essenziale riconquistare la città di Kupiansk, 30.000 abitanti, per completare il blocco dei rifornimenti alle truppe russe su quel fronte.

Andrew Kravchenko/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Volontari dell'esercito ucraino.Andrew Kravchenko/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Diverse fonti affermano che l'Ucraina ha già preso il pieno controllo di Kupiansk, ma sul terreno c'è più cautela.

Volodymyr, nome di battaglia "Bronik", volontario dell'esercito ucraino: 
"E' ancora troppo presto per parlare della piena liberazione di Kupiansk. Perché una parte della città è stata liberata, ma per liberarla completamente abbiamo bisogno di più soldati e di equipaggiamento militare piu pesante".

Video AP
"Kupiansk non è ancora liberata completamente".Video AP

007 britannici: "Russi a corto di uomini e munizioni"

L'avanzata ucraina continua, la retroguardia dell'esercito di Mosca - ormai a corto di munizioni in quella zona dell'Ucraina, secondo l'intelligence britannica - per ora resiste.
L'artiglieria russa non si dà per vinta e - in diversi bombardamenti - ha ucciso due civili nella zona dell'Oblast di Donetsk e un altro nella regione di Kharkiv. Attacchi russi anche a Bakhmut. 

Due battaglioni ceceni nel Donbass

Le autorità filorusse del Donbass - dove sono arrivati due battaglioni ceceni, il Zapad-Akhmat e il Vostock-Akhmat, inviati dal leader ceceno Razman Kadyrov - affermano che quattro civili sono rimasti uccisi e tre feriti in quello che dicono essere stato un attacco ucraino nel centro di Donetsk.

Spari al convoglio del cardinal Krajewskj

Sabato sera il convoglio dell'inviato del Papa in Ucraina, il cardinale elemosiniere Konrad Krajewskj (58 anni), è stato raggiunto da colpi d'armi da fuoco, nell'area della regione di Zaporizhzhia, controllata dai filorussi.
Il cardinale e i due vescovi che viaggiavano con lui sono illesi.

"Per la prima volta nella mia vita non sapevo dove fuggire... Perché non basta correre, bisognava sapere dove", ha raccontato il cardinal Krajewskj a Vatican News. "Siamo vivi", ha poi rassicurato in serata.

Alessandra Tarantino/AP
Il cardinale Konrad Krajewskj.Alessandra Tarantino/AP

Una serie di foto lo mostrano impegnato a distribuire aiuti alla popolazione, in un immediato segnale di voler portare avanti il suo impegno di fronte a una guerra che ha definito "senza pietà".
I materiali sono stati consegnati fino all'ultimo, compresi i rosari benedetti dal Pontefice, ha fatto sapere il card.Krajewskj, spiegando che chi li riceveva li metteva subito intorno al collo.

Jon Gambrell/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
"Siate coraggiosi come l'Ucraina".Jon Gambrell/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.