This content is not available in your region

Von der Leyen, terzo viaggio a Kiev: "porteremo Ucraina nel mercato unico"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Ursula Von der Leyen
Ursula Von der Leyen   -   Diritti d'autore  AP Photo/ Natacha Pisarenko

"Gli ucraini stanno combattendo coraggiosamente per il loro futuro. Stanno lottando anche per i nostri valori comuni e L'Unione europea sarà al loro fianco come ha fatto dal primo giorno della guerra della Russia".

Così la presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen ha commentato su twitter la sua terza visita a Kiev

Nel suo discorso sullo stato dell'unione, avvenuto alla vigilia del viaggio - con la first lady ucraina Olena Zeleneksa, ospite d'onore all'Europarlamento - von der Leyen ha inoltre chiarito l'intenzione di garantire all'Ucraina l'accesso al mercato unico senza soluzione di continuità.

"Porteremo l'Ucraina nella nostra area europea di free roaming" ha detto Von der Leyen di fronte all'Europarlamento. "Le nostre corsie di solidarietà sono un grande successo. Sulla base di tutto ciò, la Commissione collaborerà con l'Ucraina per garantire un accesso senza soluzione di continuità al mercato unico. E viceversa. Il nostro mercato unico è una delle più grandi storie di successo dell'Europa. È ora di renderlo un successo anche per i nostri amici ucraini"

Di questo, a Kiev Von der Leyen discuterà col  Presidente ucraino Volodmyr Zelensky e con il premier Denys Shmyhal.

Sull'ingresso dell'Ucraina nell'Unione europea, la presidente  ha dichiarato che "Il processo di adesione è ben avviato. È impressionante vedere la velocità, la determinazione e la precisione con cui stiamo procedendo. Parallelamente, abbiamo concordato che dobbiamo lavorare il più possibile per fare in modo che l'Ucraina abbia più imprese e più reddito e che quindi l'accesso al mercato unico europeo sia possibile senza soluzione di continuità."

Zelensky ha ringraziato l'Europa per il suo sostegno economico e militare e ha messo a disposizione dell'Ue la capacità di produzione di energia elettrica del suo Paese per l'inverno prossimo.

"Oggi abbiamo avuto discussioni fruttuose - ha concluso Zelensky - Per quanto riguarda l'energia, sappiamo che avremo sfide difficili durante l'inverno e dobbiamo sostenerci a vicenda. L'ue può ricevere elettricità a basso costo dall'Ucraina e noi, in cambio, fondi per pagare gli stipendi".