This content is not available in your region

Scuola: da lunedì al via nuovo anno scolastico

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Bianchi, docenti in cattedra. Ma sindacati, mancano 200mila prof
Bianchi, docenti in cattedra. Ma sindacati, mancano 200mila prof

(ANSA) – ROMA, 10 SET – In gran parte d’Italia è la settimana
che sta per iniziare quella decisiva per l’avvio del nuovo anno
scolastico: il 12 settembre sarà infatti la volta di
Abruzzo, Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Trentino, Piemonte,
Veneto e Lombardia. Il 13 settembre toccherà rientrare tra i
banchi ai ragazzi campani; il 14 settembre a Calabria, Liguria,
Marche, Puglia, Sardegna, Umbria e Molise. Il 15 settembre
seguiranno gli studenti di
Lazio, Emilia Romagna e Toscana. Ultimi a rientrare in classe
quelli di Sicilia e Valle d’Aosta il 19 settembre. Hanno già
iniziato le lezioni solo in Alto Adige, il 5 settembre scorso. Dopo tre anni di pandemia, quest’anno, per la prima volta,
si tornera’ a scuola senza mascherine – tranne per il personale
scolastico e gli alunni a rischio – senza orari diversificati,
senza misure di distanziamento e non è prevista la didattica a
distanza (dad): se un alunno si ammalerà di Covid, insomma,
rimarra’ a casa come quando si prende una qualunque influenza e
non potra’ seguire le lezioni dalla sua camera. Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi in questi giorni
ha assicurato che “Allo stato attuale cominceremo un anno
scolastico in cui non mancano i docenti”. Ma non la pensano così
i sindacati secondo i quali mancano circa 200 mila docenti,
15.000 amministrativi e non sono stati nominati circa 500
dirigenti previsti perfino dall’organico. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.