Maltrattava anziani, arrestata direttrice casa di riposo

Nel Catanese, indagine dopo denuncia familiare di un assistito
Nel Catanese, indagine dopo denuncia familiare di un assistito
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CATANIA, 12 AGO - La direttrice di una struttura socio-sanitaria del Catanese, S.B., di 62 anni, è stata arrestata dalla Polizia di Stato per maltrattamenti nei confronti degli ospiti anziani o disabili. Gli agenti hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal Gip su richiesta della Procura. L'indagine nasce dalla denuncia presentata dal familiare di un assistito cui era stata diagnosticata la frattura di una vertebra. Secondo gli investigatori l'indagata, oltre ad aver maltrattato questa vittima, avrebbe tenuto comportamenti simili nei confronti di altri anziani ospitati nella sua struttura. L'indagata avrebbe colpito "con schiaffi e spintoni gli ospiti, ricorrendo anche ad ingiurie, umiliazioni gratuite ed alla violenza fisica". Se qualche ospite non rispettava le regole era punito con il divieto di pranzare con gli altri o gli sarebbe stato imposto di rimanere a letto senza colazione. In un'occasione, quando una anziana era entrata nella cucina per andare a bere un po' di acqua, l'indagata le avrebbe versato l'acqua in testa, urlandole: "tu sei nata maleducata, tu dici che sei signora, ma non sei stata mai signora tu...Mai!", "io ne ho viste femmine maleducate, ma non come a te...c'è il Signore che ci pensa. Magari ci pensasse il Signore! Io maleducate ne ho viste, ma non come a te...hai tutte le forme di un animale tu... tutte precise, hai tutte le forme di un animale". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina, almeno 30mila dispersi: l'altro dramma di due anni di guerra con la Russia

Francia: allarme bruchi per le alte temperature

Caccia, procedura d'infrazione contro l'Italia: le posizioni di cacciatori e animalisti