EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Esplosione casa Trieste: condanna a 16 anni per coinquilino

A Pordenone, indagini condotte dalla Polizia
A Pordenone, indagini condotte dalla Polizia
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 16 LUG - E' stato condannato a 16 anni per omicidio volontario, danneggiamenti e incendio il cittadino dominicano Toledo Manzueta, di 28 anni, ex coinquilino, di Luca Lardieri, che uccise con fendenti alla gola, appiccando poi un incendio nell'appartamento di quest'ultimo, dove era ospitato da alcuni giorni, per cancellare le prove. L'abitazione era all'ultimo piano nel popolare quartiere di San Giacomo, in via del Ponzanino. Lo riportano alcuni quotidiani locali. Giudicato con il rito abbreviato, il cittadino domenicano è stato condannato dal Gup Luigi Dainotti, accogliendo così la richiesta del Pm Massimo De Bortoli, che aveva coordinato le indagini della Squadra mobile. Manzueta il giorno di Pasqua 2021, uccise Lardieri, di 35 anni, che era seguito dai servizi sociali. L'imputato è stato invece assolto da reati minori come lesioni e calunnia. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori