This content is not available in your region

Basket: 16enne ucraino sogna Europei, appello club Ferrara

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'Il tribunale per i Minorenni sblocchi la situazione'
'Il tribunale per i Minorenni sblocchi la situazione'

(ANSA) – BOLOGNA, 14 LUG – È una giovane promessa del basket
nel suo Paese d’origine, l’Ucraina, e da circa un anno è
arrivato in Italia per seguire la sua passione e giocare in una
società di Ferrara, la Vis 2008. Ha 16 anni e di recente è stato
convocato per il campionato europeo under 16 che in agosto si
tiene in Bulgaria, con la sua nazionale. Ma fino a quando non
otterrà la tutela legale dal tribunale per i minori, non potrà
partire. Il caso è segnalato dall’avvocato Massimo Cipolla, che
assiste il giovane e la società ferrarese. Il legale si è
attivato da tempo per l’apertura della tutela per consentire che
il giovane ucraino potesse seguire il proprio percorso sportivo
e educativo, programmato con la famiglia. Il ragazzo è arrivato
a Ferrara il 20 luglio 2021, con regolare autorizzazione dei
genitori. Oggi è pendente davanti al tribunale per i Minorenni
di Bologna la richiesta di nomina del tutore ed “è diventato
ancora più urgente avere un provvedimento decisorio perché la
federazione di basket ucraina lo ha convocato per il campionato
europeo under 16 che quest’anno si tiene a Sofia in agosto”,
spiega il legale. Il club, aggiunge il presidente della Vis 2008, Filippo
Bertelli “sarebbe felicissimo di lasciarlo partire per il
campionato europeo perché questo è il giusto coronamento del
lavoro che la società porta avanti con i ragazzi”, ma, specifica
“fino al momento in cui il Tribunale per i Minorenni non ci darà
la decisione sulla tutela non possiamo fare nulla”. L’appello di
legale e società, dunque, è che la situazione possa quanto prima
sbloccarsi. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.