This content is not available in your region

Andrea e Jay: da Malta a Palma di Maiorca per l'aborto

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews - Agenzie e siti internazionali
euronews_icons_loading
Andrea e Jay, durante una vacanza nel gennaio 2022.
Andrea e Jay, durante una vacanza nel gennaio 2022.   -   Diritti d'autore  Jay Weeldreyer/AP

Ora si trova all'ospedale "Son Espases" di Palma di Maiorca (Spagna), Andrea Prudente, la donna di 38 anni, di nazionalità statunitense, trasferita da Malta per completare un aborto spontaneo subito mentre era in vacanza nell'isola del Mediterraneo.
Il rifiuto di un intervento chirurgico dei medici maltesi - a cui è vietato per legge - ha fatto il giro del mondo, creando scalpore e incredulità.

Incinta di 16 settimane, Andrea si trovava in vacanza con il compagno Jay a Malta, quando - dopo la rottura delle acque e una forte emorragia - ha dovuto fare ricorso alle cure di dell'ospedale "Mater Dei", che si trova a Msida, a Malta, dove l'aborto è assolutamente vietato, se il feto ha ancora battito cardiaco.

Ora più tranquilli a Palma di Maiorca, Jay Weeldreyer, compagno di Andrea, racconta:

"È esausta, ma sollevata. E le sue condizioni fisiche sono stabili, adesso è al sicuro. Deve interrompere la gravidanza, quindi per i prossimi due giorni sarà in travaglio. Dormirà tutto il giorno. Questa sera inizieranno le induzioni. Avrà le contrazioni e dovrà affrontare un aborto spontaneo".

Francisco Ubilla/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Il "viaggio dell'aborto" di Jay e Andrea è arrivato a Palma di Maiorca.Francisco Ubilla/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Dopo essersi dichiarati in ostaggio della legge maltese e visto il rischio di setticemia per la donna, la coppia ha ottenuto il nullaosta per il viaggio di trasferimento a Palma di Maiorca.

Questa incredibile vicenda ha scatenato ancora molte polemiche nei confronti di Malta, Stato membro dell'Unione europea, e del suo divieto assoluto all'aborto.

➡️ Euronews racconta

Malta: aborto, un diritto ancora negato
Servizio di Valérie Gauriat. 12 maggio 2016.