This content is not available in your region

Festa parrocchia e festival sesso, eventi convivranno a Rapallo

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Parroco chiede spiegazioni. Messa vicino a dibattito sul piacere
Parroco chiede spiegazioni. Messa vicino a dibattito sul piacere

(ANSA) – GENOVA, 23 GIU – Una festa patronale e un
festival sull’educazione e la salute sessuale dovranno convivere
nel prossimo fine settimana (25 e 26 giugno) nella frazione di
San Pietro di Novella a Rapallo (Genova). Il parroco don Beppe
Culoma, contento per avere ritrovato i festeggiamenti dei SS.
Pietro e Paolo tra processione, messe, stand gastronomici e
lotteria, dovrà fare i conti con i ragazzi del gruppo Nassa
Rapallo che hanno ideato la prima edizione del Sextival,
festival sull’educazione sessuale. L’appuntamento è in un’area
vicina alla parrocchia. Don Beppe si dimostra tollerante ma ne fa una questione di
ordine pubblico: “Questa iniziativa occuperà gli spazi che
solitamente erano destinati a parcheggio in occasione della
festa – spiega -. Non avendoli a disposizione sarà un problema
di come e dove saranno parcheggiati i mezzi. Ne ho parlato con i
carabinieri e ho chiesto spiegazioni in Comune, mi hanno
risposto che essendo un evento privato non c’era modo di
intervenire. Se avessero organizzato questa manifestazione in un
altro weekend non ci sarebbero stati problemi”. “È stata una svista – rispondono gli organizzatori del
Sexfestival – ci dispiace ma credo che non ci saranno problemi,
abbiamo target diversi”. Restano i due programmi che messi in parallelo suonano
quantomeno curiosi: sabato 25 alla messa, all’apertura degli
stand gastronomici e alla serata danzante in onore di San
Pietro, il Sextival risponde con laboratori e incontri sul
genere, sui diritti delle famiglie arcobaleno e con la
testimonianza del trans Rossella Bianchi per citare alcuni
appuntamenti del ricco calendario. Domenica le messe saranno
due, mentre di fronte si parlerà di aborto e di diritto al
piacere sessuale. Il “Sextival” nasce dall’idea dei ragazzi appartenenti all’
associazione Nassa-Rapallo: “La scintilla che ha innescato il
“Sextival” risale ad un sondaggio da noi redatto, rivolto ai
ragazzi principalmente residenti a Rapallo, che ha dimostrato
come quest’ultimi manifestino l’esigenza di approfondire
l’argomento della salute sessuale” concludono i ragazzi della
Nassa. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.