EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

"Allora Fest va avanti, caso Haggis è vicenda privata"

L''annuncio del co-fondatore del festival
L''annuncio del co-fondatore del festival
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - OSTUNI, 21 GIU - "Il festival va avanti. Tutti gli ospiti internazionali sono confermati e sono già giunti in Puglia anche a supporto dei valori che questa manifestazione vuole promuovere. Abbiamo massima fiducia nella magistratura. E' una vicenda privata che riguarda un uomo e non l'organizzazione". Lo ha dichiarato nella conferenza stampa di presentazione della rassegna 'Allora Fest' a Ostuni (Brindisi) il co-fondatore del festival, Giovanni De Blasio, intervenendo sulla vicenda del regista Paul Haggis, inizialmente tra gli ospiti e moderatore, ai domiciliari con le accuse di violenza sessuale e lesioni aggravate ai danni di una donna di 30 anni. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bangladesh: studenti non fermano la protesta, il governo estende il coprifuoco

Trump tesse le lodi di Putin, Xi e Orbán, sull'attentato: "Ho preso un proiettile per la democrazia"

Alta tensione tra Israele e Houthi: morti e feriti a Hodeida, abbattuto un missile dallo Yemen