Crisi del grano: la Fao al fianco degli agricoltori ucraini

Le ripercussioni del conflitto russo-ucraino
Le ripercussioni del conflitto russo-ucraino Diritti d'autore Jerome Delay/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Di Cecilia Cacciotto
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Crisi del grano: la @FAO al fianco degli agricoltori ucraini. Ecco come, ce lo spiega il vicedirettore @maumartina. Nell'intervista di @euronewsita Martina parla anche di #Europa, di #Pac e di molto altro

PUBBLICITÀ

La Fao non ha mai smesso di aiutare gli agricoltori in Ucraina. A dirlo a euronews il vice direttore dell'agenzia Onu Maurizio Martina. (Per vedere un estratto dell'intervista clicca il video qui sopra l'intervista integrale invece la trovi cliccando qui).

Euronews
Maurizio MartinaEuronews

Che ricorda come la guerra, il cambiamento climatico e gli shock siano i tre fattori contro cui la Fao combatte per stabilizzare produzione e raccolti agricoli nel mondo.

Negli ultimi dieci anni la produzione di grano è aumentata in tutto il mondo e sono cresciuti anche gli stock,

Dallo scoppio della guerra in Ucraina si sente sempre più spesso parlare della necessità di raggiungere l’autosufficienza produttiva.

Basti un dato per tutti, l'Ucraina produce 102 milioni di tonnellate di grano contro i 52 milioni europei.

Euronews
Grafico di Euronews: produzione di grano in Ucraina e in EuropaEuronews

Al netto di una conformazione geografica sicuramente favorevole all'Ucraina, quanto possono aver influito le politiche nazionali e quanto la politica agricola comune?

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La crisi del grano, da problema locale a crisi globale

Mario l'africano. L'Unione Europea e il continente nero

Cosa sono la missione Ue Aspides e le altre operazioni nel Mar Rosso: il ruolo dell'Italia