Il ritorno di Re Juan Carlos in Spagna, 654 giorni dopo: tensioni nel governo e nella famiglia reale

Non è passato inosservato, il ritorno di Juan Carlos in Spagna. (Sanxenxo, 20.5.2022)
Non è passato inosservato, il ritorno di Juan Carlos in Spagna. (Sanxenxo, 20.5.2022) Diritti d'autore Lalo R. Villar/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Di Redazione Euronews España - Edizione italiana: Cristiano Tassinari
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Tensioni nel governo spagnolo e nella famiglia reale: il ritorno del Re emerito di Spagna, Juan Carlos, non è passato inosservato. Fine settimana in Galizia per l'ex sovrano, che lunedì incontrerà a Madrid il figlio Re Felipe. Archiviato a marzo ogni procedimento giudiziario a carico dell'ex monarca

PUBBLICITÀ

Una visita... reale, che non è passata inosservata.

L'ex Re di Spagna (o Re emerito, come dicono gli spagnoli), Juan Carlos I, 84 anni, è tornato per la prima volta in Spagna, 654 giorni dopo il suo esilio volontario negli Emirati Arabi, dove vive dall'agosto 2020.

Prima tappa, Sanxenxo, sul litorale della Galizia, per presenziare ad una regata storica di vela, di cui il monarca è molto appassionato.
Insieme a lui, l'infanta Elena, figlia primogenita e sorella dell'attuale Re Felipe.

Lalo R. Villar/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Occhi verso il cielo, per Juan Carlos. (Sanxenxo, 20.5.2022)Lalo R. Villar/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Ma il suo ritorno in Spagna, ora che le accuse contro di lui per presunta corruzione sono cadute - in parte a causa dell'immunità conferitagli dal suo ruolo - è stato accolto con sentimenti contrastanti tra i cittadini spagnoli.

Interviste a Madrid, nella piazza di Puerta del Sol.

"Non credo che avrebbe dovuto andarsene. Non solo per quello che significa per il nostro Paese, ma anche perché è spagnolo", dice un uomo.

"Quando ci fu il fallito golpe di Tejero del 1981, si comportò molto bene. Ha fatto cose molto buone per questo Paese e dovrebbe essere perdonato per tutto", lo glorifica una donna.

"Credo che questo individuo nocivo, malsano e pericoloso debba essere ritenuto responsabile di tutto ciò che ha fatto", critica aspramente un'altra donna.

"Penso che avrebbe dovuto tornare qui prima. Soprattutto per spiegarci perché se ne è andato, perché ancora non lo sappiamo", dice un altro uomo.

Il corrispondente di Euronews da Madrid, Jaime Velázquez
"Doveva essere una visita privata e discreta, ma il ritorno di Re Juan Carlos è diventato un evento che ha scatenato tensioni politiche in Spagna... All'interno della coalizione di governo e della stessa Casa Reale".

Euronews
Il corrispondente da Madrid, Jaime Velázquez.Euronews

Secondo Luis Arroyo, consulente per la comunicazione politica, il ritorno di Juan Carlos è stato organizzato nella maniera sbagliata.  

"La maggior parte degli spagnoli", dice Arroyo, "avrebbe capito che Juan Carlos aveva bisogno di tornare qui con discrezione, a visitare la sua famiglia, in tranquillità... E, invece, lui ha fatto esattamente il contrario. Ha organizzato un vero e proprio show, per cosi dire, dicendo: eccomi, ho il diritto di venire... 
Più rumore fa Juan Carlos e peggio è per la monarchia, è ovvio".

Dopo il week end che trascorrerà in Galizia, Juan Carlos incontrerà il figlio Re Felipe VI lunedì, per un breve incontro al Palazzo della Zarzuela, la residenza reale. Poi volerà di nuovo ad Abu Dubai, dove continuerà a risiedere.
Ma tornerà presto, ha promesso. Per un'altra visita privata. 
O quasi. 

Lalo R. Villar/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Vita da Re, in Spagna. (Sanxenxo, 20.5.2022)Lalo R. Villar/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna, la Casa Reale conferma: re Juan Carlos è negli Emirati Arabi Uniti

Spagna: Juan Carlos e il legame spezzato con il suo popolo

Spagna, incendio in un edificio a Valencia: individuati dieci corpi, non ci sarebbero altri dispersi