This content is not available in your region

Guterres in Ucraina: "Venerdì vogliamo evacuare i civili dall'acciaieria Azovstal"

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews World
euronews_icons_loading
Guterres intervistato al suo arrivo in Ucraina.
Guterres intervistato al suo arrivo in Ucraina.   -   Diritti d'autore  AFP

Il Segretario Generale dell'Onu, António Guterres, è arrivato in Ucraina.
Giovedì, a Kiev, incontrerà il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

"Sono arrivato in Ucraina dopo aver visitato Mosca. 

Continueremo il nostro lavoro per espandere il supporto umanitario e garantire l'evacuazione dei civili dalle zone di conflitto. Prima finisce questa guerra, meglio è... per il bene dell'Ucraina, della Russia e del mondo".

L'obiettivo delle Nazioni Unite e di Guterres è ora quello di evacuare i civili dall'acciaieria Azovstal di Mariupol. E farlo già questo venerdì. 

"Questa operazione è particolarmente delicata, perché non si tratta di persone che sono nelle loro case o in luoghi pubblici da evacuare, ma di persone che sono dentro ad un bunker sotterraneo, in condizioni veramente drammatiche".
António Guterres.
72 anni, portoghese, Segretario Generale ONU

Nel colloquio di martedì, durato un'ora, al Cremlino con Vladimir Putin, Guterres ha ripetuto l'appello per i corridoi umanitari "sicuri ed efficaci" in Ucraina. 

Almeno sugli aiuti umanitari, c'è l'intesa con la Russia. 

E i negoziati?

I negoziati, viceversa, sono in alto mare.  
Gli ultimi colloqui tra ucraini e russi si erano svolti in Turchia, ma si sono arenati dopo la scoperta di fosse comuni di civili in diverse città dell'Ucraina precedentemente occupate dalle forze russe.