EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Pechino 2022, pattinatrice russa positiva ad una sostanza vietata

Pechino 2022, pattinatrice russa positiva ad una sostanza vietata
Diritti d'autore AP Photo/Natacha Pisarenko
Diritti d'autore AP Photo/Natacha Pisarenko
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La notizia inerente Kamila Valieva, non ancora 16enne, trova conferma nel Comitato Olimpico Internazionale, che ora sospende le medaglie assegnate e si oppone alla decisione della Russia di consentirle di continuare a gareggiare

PUBBLICITÀ

La pattinatrice russa Kamila Valieva è risultata positiva ad una sostanza vietata: la notizia, che già circolava da qualche ora, trova conferma nel Comitato Olimpico Internazionale (tramite l'International Testing Agency) , che ora si oppone alla decisione della Russia di consentirle di continuare a gareggiare a Pechino.

Il caso sarà esaminato da un collegio della Corte arbitrale dello Sport: la decisione dovrà essere presa entro il 15 febbraio, data in cui sarebbe prevista la prossima esibizione della pattinatrice di figura, non ancora 16enne.

David J. Phillip/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
AP PhotoDavid J. Phillip/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Sospesa pure l'assegnazione delle medaglie del team event, in cui la Russia si era aggiudicato l'oro davanti a Stati Uniti e Giappone.

La sostanza vietata dovrebbe essere la trimetazidina, contenuta nei farmaci prescritti ai cardiopatici che riduce il consumo di ossigeno a livello dei tessuti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Doping o non doping? In attesa del pronunciamento, Valieva gareggia alle Olimpiadi

Kamila Valieva, l'udienza della verità: nel mirino anche l'allenatrice Eteri Tutberidze

Caso Rheinmetall, la Russia voleva uccidere l'Ad di azienda tedesca che fornisce armi all'Ucraina