This content is not available in your region

Pakistan: bloccati nella neve sottozero, almeno 22 morti vicino a Islamabad

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Veicoli bloccati nella neve in Pakistan
Veicoli bloccati nella neve in Pakistan   -   Diritti d'autore  AP/Inter Services Public Relations

Almeno 22 persone sono morte in Pakistan, travolte da un'ondata di freddo e neve. Temperature a meno 8, neve abbondante, veicoli bloccati nel gelo di una strada che nessuno riesce a liberare nonostante la vicinanza con la capitale: così 10 uomini, 10 bambini e 2 donne hanno perso la vita chiusi nelle loro automobili mentre aspettavano i soccorsi; 16 di loro è già appurato che sono morti per ipotermia, gli altri potrebbero essere stati uccisi dal monossido di carbonio emanato dalle loro vetture accese.

Sheikh Rasheed Ahmed, il ministro degli interni pachistano ha fatto sapere che "Tutti i rifugi del governo sono stati aperti su ordine del primo ministro del Punjab. Presto inizieremo un servizio di elicotteri mentre il tempo migliora, ma il tempo è ancora brutto. Se alcune persone dovessero rimanere bloccate nelle foreste, le salveremo".

Il primo ministro pachistano ha provato a giustificare il dramma parlando di "Una nevicata senza precedenti e di un fuggi fuggi di persone verso la località turistica che ha colto di sorpresa l'amministrazione distrettuale"; ha annunciato norme per garantire la prevenzione di tali "tragedie".

Tra le vittime anche un poliziotto con tutta la sua famiglia, compresi sei figli.