EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Regno Unito: arrivano il "Covid Passport" e la vaccinazione obbligatoria per i sanitari

"Covid Pass, finisce la democrazia". Manifestazione davanti al Parlamento di Londra. 13.12.2021
"Covid Pass, finisce la democrazia". Manifestazione davanti al Parlamento di Londra. 13.12.2021 Diritti d'autore Matt Dunham/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Matt Dunham/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Di Euronews World
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nonostante la ribellione di molti "Tories", Borins Johnson convince Westminster: via libera al "Covid Passport", alla vaccinazione obbligatoria per i sanitari in prima linea e alle mascherine al chiuso (tranne in pub e ristoranti). Ma i conservatori sono spaccati

PUBBLICITÀ

Il Parlamento inglese appoggia il piano del governo di Boris Johnson di introdurre il "Covid Passport" per l'ingresso in molti locali pubblici, come discoteche e night-club.

369 voti favorevoli contro 126 contrari.

Seppur a fatica, e a costo di molte critiche e voti contrari dei suoi stessi compagni del Partito Conservatori (101 parlamentari "Tories" hanno votato contro), Johnson l'ha spuntata su tutta la linea.

Anche se qualcuno, nel suo partito, ha parlato apertamente di "ribellione".

**La "ribellione" dei Conservatori e l'appoggio dei Laburisti **

Oltre al "Covid Passport", approvata (441 sì e 41 no) l'obbligatorietà dell'uso della mascherina nella maggior parte dei locali pubblici, con la singolare eccezione (chissà perchè) di pub e ristoranti.

Infine, approvata (385 voti favorevoli, 100 contrari) la vaccinazione obbligatoria per i lavoratori del servizio sanitario pubblico (NHS) in prima linea contro il Covid.

L’obbligo di *Covid Passport" è stato alla fine approvato soltanto grazie al sostegno dell’opposizione del Partito Laburista.

Brutto passo falso per Johnson, resa ulteriormente grave dal fatto che il suo governo, eletto a fine 2019, gode della più grande maggioranza parlamentare dal 1987 a oggi.

Matt Dunham/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Manifestanti davanti a Westminster.Matt Dunham/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

"Dobbiamo intervenire"

Sulla vaccinazione per i sanitari, ecco l'intervento in Parlamento di Sajid Javid, Segretario alla Sanità britannico:
"Nonostante i progressi che abbiamo fatto, l'NHS non avrà mai un numero illimitato di letti, né un numero illimitato di persone per prendersi cura di chiunque sia in quei letti. Quindi, se pensiamo che la capacità rischia di essere indebolita, allora dobbiamo semplicemente intervenire".

AP Photo
Il ministro della Salute durante il suo intervento nella Camera dei Comuni.AP Photo

I dati sono preoccupanti: nelle ultime 24 ore, il Regno Unito ha registrato 59.610 nuovi contagi (e 150 vittime) mai così tanti dal 9 gennaio 2021.

Giovedì 16 dicembre, intanto, sono in programma le elezioni per il rinnovo del seggio elettorale nel collegio del North Shropshire, vicino a Birmingham, tradizionalmente conservatore, ma questa volta - secondo i sondaggi - la vittoria potrebbe essere messa in pericolo dal Partito liberal-democratico.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Boris Johnson, batosta elettorale: il North Shropshire punisce i "Tories"

La Omicron avanza in tutta Europa, centinaia i casi in Regno Unito

Regno Unito, obbligatorie le stazioni di ricarica per auto elettriche