EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Scontro nel Mar Baltico tra due navi da carico: due marinai dispersi

Scontro nel Mar Baltico tra due navi da carico: due marinai dispersi
Diritti d'autore Johan Nilsson/TT via AP
Diritti d'autore Johan Nilsson/TT via AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Speranze quasi nulle di ritrovare i due membri dell'equipaggio dispesi. Ancora da chiarire le cause della collisione nel Mar Baltico

PUBBLICITÀ

Una collisione le cui cause restano ancora da chiarire. Due navi mercantili si sono scontrate nel Mar Baltico al largo della Svezia meridionale. Due le persone disperse nelle acque.

Le operazioni di ricerca condotte con l’ausilio di 11 imbarcazioni e un elicottero hanno dato esito negativo e le speranze di ritrovare in vita i due membri dell’equipaggio sono praticamente svanite.

"Non sappiamo esattamente come sia accaduto" ha dichiarato il Comandante dell'Amministrazione Marittima Svedese Mats Kellerman. "I soccorritori hanno udito delle grida nell'acqua", ma era difficile capire esattamente da dove provenissero. Se dall'interno del relitto o dal mare. Finora non sono stati recuperati nè naufraghi nè corpi in quelle acque gelide.”

Una delle due navi, la Karin Hoej, registrata in Danimarca dopo lo scontro, si è ribaltata. L'altra imbarcazione coinvolta sarebbe la Scot Carrier. Intanto su quanto accaduto è stata aperta un’indagine  

L'incidente è avvenuto intorno alle 3.30 (02:30 GMT) tra la costa meridionale della Svezia e l'isola danese di Bornholm. La "Karin Hoej" è lunga 55 metri e batte bandiera danese, mentre la "Scot Carrier" è lunga 90 metri e batte bandiera britannica.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'Europa che voglio: transizione energetica e trasporti, cosa farei da europarlamentare

Svezia, sparatoria nei pressi dell'ambasciata di Israele: diversi arresti

L'Europa che voglio: sovranità energetica e tassazione di carbonio, cosa farei da europarlamentare