This content is not available in your region

Belgio, manifestazione in difesa del clima nel nome di Rosa

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Rosa tag in Brussels
Rosa tag in Brussels   -   Diritti d'autore  Euronews

"I politici muoiono di vecchiaia: Rosa è morta a causa del cambiamento climatico": il messaggio che lancia questo adolescente belga non può passare inosservato.

Mentre i leader mondiali si incontrano alla COP26, lui utilizza la sua perdita personale, causata dal cambiamento climatico, come un modo per aumentare la consapevolezza in patria e all'estero.

"Rosa era un'amica - dice Ben, attivista per il clima belga - l'ho incontrata al campo estivo nei mesi scorsi, qui in Belgio: il 14 luglio, durante l'alluvione delle Ardenne, è stata inghiottita dalle acque del fiume.

Un paio di noi ha cercato di salvarla, andandole dietro: sono anche saltato in acqua dopo di lei, l'ho raggiunta e ho cercato di tirarla fuori, ma sfortunatamente non ce l'ha fatta.

L'hanno ritrovata ad un paio di miglia di distanza lungo il fiume: io sono qui per lei, anche per il clima, ma soprattutto per lei perché non voglio che succeda mai più una cosa del genere".

Ben si riferisce alle inondazioni fatali che hanno causato la morte di dozzine di persone e migliaia di sfollati, la scorsa estate.

È ancora possibile vedere il danno sociale ed economico nel sud-est del Belgio: i politici lo hanno definito il più grande disastro naturale che il Paese abbia mai vissuto e studi scientifici testimoniano che la colpa è del cambiamento climatico.

"I politici devono fare la stessa cosa con il cambiamento del clima - ribadisce Ben - così come hanno fatto con la pandemia, devono ascoltare gli scienziati e assicurarsi che il cambiamento climatico non peggiori, fare ciò che è meglio per salvare il nostro mondo e le persone.

E ascoltare i giovani, che non hanno diritto di voto, che si mobilitano per combattere il cambiamento climatico".

Ben non ha potuto partecipare alla COP26 poiché ai minori di 18 anni è stato negato l'ingresso negli ostelli, ma farà in modo che la sua voce e quella di Rosa, il cui nome risplende luminoso su questo muro di Bruxelles, non rimangano inascoltate.