EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Amal, la bambola di cartapesta simbolo dei bimbi rifugiati

Amal, la bambola voce dei bimbi rifugiati
Amal, la bambola voce dei bimbi rifugiati Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La grande marionetta sta facendo il giro del mondo per sensibilizzare istituzioni e cittadini sul problema dei milioni di bambini rifugiati. Dal 7 settembre Amal sarà in Italia

PUBBLICITÀ

Amal è arrivata ad Atene. La grande bambola di cartapesta sta facendo il giro del mondo. Il progetto si chiama The Walk, Il Cammino, il più grande Festival itinerante mai realizzato in favore dei diritti dei bambini rifugiati. 

Un lungo viaggio quello di Amal, il cui nome in arabo significa Speranza, alla ricerca di sua madre. La marionetta alta tre metri e mezzo rappresenta una bambina siriana rifugiata di 9 anni, è partita dal confine tra Siria e Turchia. Rappresenta i 34 milioni di bimbi rifugiati anche milioni di sfollati con le loro necessità e spesso dimenticati. Un problema quanto mai attuale in questo momento con l’emergenza afgana in primo piano.

Amal è opera di Handspring Puppet Company, i creatori di War Horse. La squadra che anima la bambola è composta da dieci marionettisti, due dei quali hanno un passato da rifugiati e, a loro volta, hanno compiuto il percorso dalla Siria al Regno Unito. La marionetta è realizzata in canna modellata e fibra di carbonio. 

Dopo la Turchia, ora Amal è in Grecia nella capitale. Prossima tappa l’Italia dal 7 settembre. E poi Francia, Svizzera, Germania, Belgio e infine Gran Bretagna.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Trattamenti "disumani" per i migranti nel Mar Egeo: un rapporto di Msf svela i presunti abusi

L'Europa che voglio: guerra in Ucraina, cosa farei da europarlamentare

Romania: a Pitești la festa dei tulipani