ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Uomo 51enne muore in mare, figlio 16enne tenta di salvarlo

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Ragazzino ricoverato in gravi condizioni a Mestre
Ragazzino ricoverato in gravi condizioni a Mestre
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ERACLEA (VENEZIA), 25 LUG – Ha cercato
disperatamente di salvare il padre, che è morto annegato,
ingoiato dalle onde, e ora si trova in Terapia intensiva a
Mestre (Venezia) in condizioni critiche. Si tratta di un ragazzo
di 16 anni, irlandese, che quando ha notato che il genitore non
riusciva più a tornare a riva si è lanciato in acqua fino a che
lo ha trascinato a riva, tra mille difficoltà.
Per l’uomo, tuttavia, non c‘è stato più nulla da fare: la
vittima è un 51enne, in vacanza assieme alla moglie e al figlio
in un agriturismo di Eraclea (Venezia), poco distante dal luogo
della tragedia, al confine con il comune di Caorle.
Il giovane è stato soccorso dall’equipe medica dell’elicottero e
trasportato d’urgenza all’ospedale di Mestre: la prognosi è
riservata. Indagini e rilievi a cura della Guardia Costiera di
Caorle. La chiamata di soccorso è arrivata alla centrale
operativa poco dopo le 12: in quel momento il mare era agitato
ed era sconsigliata la balneazione. Non è escluso che
l’annegamento dell’uomo possa essere stato innescato da un
malore o da una congestione. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.