ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Transizione ecologica, chi paga il conto?

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Transizione ecologica, chi paga il conto?
Diritti d'autore  European Commission
Dimensioni di testo Aa Aa

L'ecologia degli edifici è un elemento cruciale della strategia dell'UE verso la neutralità climatica.

Ma chi pagherà il conto?

C'è il rischio che i cittadini debbano assumersi in parte l'aumento del costo dell'energia... E questo potrebbe essere troppo per le famiglie a basso reddito... sapendo che il 7% degli europei non è nemmeno in grado di riscaldare adeguatamente la propria casa in inverno.

Secondo i piani della Commissione Europea, le emissioni provenienti dagli edifici avranno un costo in futuro. E anche se i fornitori dovrebbero pagarlo, il prezzo potrebbe essere trasferito ai consumatori.

Dice Javi López, eurodeputato S&D: "Le persone potrebbero assumersi i costi dei cambiamenti se sapessero che questi costi sono distribuiti equamente, e per questo le amministrazioni pubbliche devono svolgere un ruolo chiave... Dobbiamo migliorare la nostra efficienza energetica nelle nostre case, ma i costi di questa transizione hanno essere distribuiti equamente ed è così che penso che la popolazione sarà in grado di assumersi i costi. In caso contrario, è possibile che ci sia un'correzione "

Uno degli elementi chiave per ridurre le bollette energetiche in casa è isolare e rendere le case più efficienti dal punto di vista energetico.

Ma spesso è difficile sapere da dove cominciare. Homegrade è un centro di assistenza finanziato dalla regione di Bruxelles, in Belgio, che consiglia i cittadini disposti a ristrutturare le proprie case. I loro esperti forniscono indicazioni per la scelta dei materiali o per un nuovo sistema di riscaldamento.

E una delle domande principali che ricevono dalle persone riguarda il costo dei lavori.

Didier Van Severen, Direttore Generale di Homegrade: "Ovviamente la questione finanziaria è il punto chiave. Molto spesso le persone non sono consapevoli che possono ottenere buoni finanziamenti se ristrutturano. Tuttavia, un'altra grande barriera è anche quella amministrativa, perché è piuttosto complessa ogni volta che vuoi ottenere queste sovvenzioni, ogni volta che vuoi ottenere un permesso per iniziare una ristrutturazione, a volte le persone si perdono".

Gli edifici rappresentano il 40% dell'energia consumata nell'UE e il 36% delle emissioni di gas serra. Quindi ridurre il loro impatto non è un problema da poco.