Morto Peter De Vries, giornalista olandese vittima di un agguato

Morto Peter De Vries, giornalista olandese vittima di un agguato
Diritti d'autore Peter Dejong/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  AFP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il 64enne era stato aggredito a colpi di arma da fuoco la scorsa settimana ad Amsterdam

PUBBLICITÀ

Non ce l'ha fatta Peter de Vries, il giornalista investigativo olandese ferito gravemente alla testa da colpi d'arma da fuoco il 6 luglio ad Amsterdam. Il 64enne è morto in ospedale dopo giorni di agonia.

De Vries, cronista di nera conosciuto per le sue inchieste sul crimine organizzato nei Paesi Bassi, era stato raggiunto da almeno cinque colpi di pistola intorno all'ora di cena, mentre lasciava lo studio di un talk show, nel quale era ospite. Due uomini, un cittadino polacco di 35 anni e un olandese di 21, sospettati di essere gli autori dell'attacco erano stati fermati poco dopo i fatti e si trovano ora in detenzione provvisoria.

De Vries è stato testimone diretto o portavoce delle vittime in alcuni casi criminali nel suo Paese e per questo ha ricevuto diverse minacce di morte durante la sua carriera.

L'aggressione mortale ha provocato numerose reazioni da parte di giornalisti e personalità politiche, anche oltre i confini olandesi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Muore il cronista De Vries ma non muore la sua battaglia per la verità

Paesi Bassi: l'estrema destra di Wilders primo partito. Sorpresa dagli exit poll

Paesi Bassi: gli exit poll danno in vantaggio l'estrema destra di Wilders