EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Torna a Madrid Arco, la fiera dell'arte contemporanea

Torna a Madrid Arco, la fiera dell'arte contemporanea
Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Jaime Velazquez
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nell'anno di pandemia gli artisti si sono organizzandi aprendo i loro atelier al pubblico

PUBBLICITÀ

Torna a Madrid, Arco, la fiera di arte contemporanea al suo 40esimo compleannom dopo un anno di stop dovuto al coronavirus. In mostra mille artisti con opere d'arte originali, non sempre comprensibili e che a volte fanno discutere.

Arco rispecchia la complessità del mondo dell'arte. Si possono ammirare tutti i tipi di format: pittura, video, scultura. Bisogna venire armati di curiosità e con gli occhi spalancati.
Maribel Lopez
direttrice di Arco

E' stato un periodo difficile per gli artisti che hanno sofferto la mancanza di eventi del genere per 18 mesi.

Arco riapre con la sfida di rianimare il mercato dell'arte dopo l'anno nero dovuto alla pandemia da Covid 19. Tutte le speranze sono concentrate nel catturare l'attenzione dei 220 collezionisti privati e istituzioni che verranno qui nei prossimi giorni.

Ma quest'anno lo spazio è limitato quindi c'è un 60 percento di artisti in meno

Al di là di queste mura, stanno esplodendo una serie di artisti e gallerie emergenti. Con più di 40 studi d'arte, il quartiere operaio di Carabanchel è diventato il nuovo quartiere artistico di Madrid.

Kim Martin Humphrey condivide il suo atelier con altri sei artisti. Si è trasferita a Carabanchel attratta dai prezzi bassi e dall'opportunità di interagire con altri creativi... Molti di loro hanno faticato a mettere in mostra il loro lavoro a causa del Covid...

"Ho dovuto cancellare una mostra che avevo organizzato a causa del lockdown - dice l'artista - Ma devo dire che questo stop, almeno per me, è servito a essere molto produttiva dal punto di vista artistico".

A Carabanchel gli artisti hanno trasformato il loro studio in gallerie per attrarre visitatori e mostrare le loro opere

"Il pubblico chiede di visitare gli atelier, di vedere il lavoro in progress, di parlare direttamente con l'artista, per vedere come lavora, come si sviluppa l'opera d'arte - dice Carlos Cartaxo, artista che ha creato una galleria-atelier - Vogliono vedere il risultato finale e anche come viene allestito per una galleria. E' una cosa che piace molto...".

Da Carabanchel alle fiere internazionali, il lavoro degli artisti, sotto traccia in quest'ultimo anno, adesso finalmente può risplendere.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Roma: uno squarcio artistico su Palazzo Farnese

L'arte dopo il coronavirus: una speranza in Francia con la fiera Art Paris

Spagna: crolla la terrazza di un ristorante a Maiorca, morti e feriti