Imbianchino morto nel Bresciano, lavorava in nero

La donna, di 60 anni, lavorava in una carpenteria
La donna, di 60 anni, lavorava in una carpenteria
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BRESCIA, 07 LUG - Un imbianchino di 60 anni è morto un giorno dopo essere caduto da una scala. Stava lavorando in un cantiere a Sarezzo, in provincia di Brescia. Secondo le forze dell'ordine l'uomo era senza contratto e lavorava in nero. Le sue condizioni erano apparse immediatamente disperate. La famiglia ha autorizzato il prelievo degli organi. La Procura di Brescia sta indagando per fare piena luce sull'attività della vittima, che lavorava per conto di un'azienda esterna al committente dei lavori di ristrutturazione del capannone dove è avvenuto l'incidente. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Alta tensione tra Moldova e Transnistria, Tiraspol chiede l'intervento russo per i dazi

La Germania media per la pace tra Azerbaigian e Armenia

Guerra in Ucraina, Zelensky al vertice in Albania chiede più munizioni