EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Tokyo2020: Olimpiadi aperte al pubblico, ma a numero chiuso

Tokyo2020: Olimpiadi aperte al pubblico, ma a numero chiuso
Diritti d'autore Eugene Hoshiko/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Eugene Hoshiko/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Di Cristiano TassinariEuronews World
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Regole severe per i Giochi Olimpici, in programma dal 23 luglio: massimo 10.000 spettatori alla volta per le gare negli impianti olimpici. E "divieto di esultare", per....non muoversi troppo! Rischio porte chiuse se i casi di Covid-19 in Giappone dovessero aumentare

PUBBLICITÀ

Un mese ai Giochi Olimpici.
Il conto alla rovescia continua.
Le Olimpiadi di Tokyo2020 saranno aperte al pubblico...ma a numero chiuso.

Vietato esultare e parlare ad alta voce

Massimo 10.000 spettatori alla volta per tutte le sedi delle gare olimpiche: e dovranno indossare le mascherine, con il "divieto di esultare", per non muoversi troppo sugli spalti.
Divieto pure di "parlare ad alta voce".

Sono le principali - e piuttosto discutibili - novità del protocollo Covid appena annunciato dal Comitato Organizzatore, che consente agli impianti sportivi di essere solo parzialmente pieni, nel rispetto del distanziamento sociale.

La decisione è stata presa al termine di una riunione in cui era presente il presidente del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Thomas Bach, la governatrice di Tokyo, Yuriko Koike, la ministra per lo Sport Tamayo Marukawa e la presidente di Tokyo2020 Seiko Yashimoto.

Porte chiuse?

E gli organizzatori avvertono: le Olimpiadi potrebbero svolgersi interamente a porte chiuse, se i casi di Covid in Giappone dovessero aumentare.
Lo ha confermato anche il Primo ministro Yoshihide Suga.

Rodrigo Reyes Marin/All Rights Reserved
Il presidente del CIO Thomas Bach insieme alla presidente di Tokyo2020 Seiko Hashimoto. Hanno le loro belle gatte da pelare...Rodrigo Reyes Marin/All Rights Reserved

Domenica scorsa è stato revocato lo stato di emergenza a Tokyo e in altre otto Prefetture del paese.
L'attuale calendario delle gare, per il momento, rimane invariato.
Un nuovo "check" della situazione sui contagi è previsto per il 12 luglio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tokyo 2020: una persona positiva al Covid

Olimpiadi, le madri che allattano potranno portare i propri figli

Tokyo 2020: mancano 50 giorni alle Olimpiadi