ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'intelligenza artificiale può creare il violino perfetto?

Di Euronews Agenzie:  Ap
euronews_icons_loading
L'intelligenza artificiale può creare il violino perfetto?
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

L'intelligenza artificiale può creare il violino perfetto? È quello che sta provando a capire un gruppo di ricercatori a Cremona, città simbolo dello strumento. Per il loro progetto sono partiti dalla scansione in 3D del Messia di Stradivari, violino del settecento tra i meglio conservati, e hanno raccolto un quantità enorme di dati su forme e materiali usati trecento anni fa dai liutai per ottenere vari tipi di suono.

"Il materiale dello strumento è molto importante - dice uno dei ricercatori impegnati nel progetto -. Il legno al giorno d'oggi, con il riscaldamento globale e tutto il resto, è molto diverso da quello di 300 anni fa, dai tempi di Stradivari. Quindi, se il legno è diverso, è necessario modificare la forma. Ma i liutai oggi producono violini per lo più copiando vecchie forme, vecchie misure. Non credo che questo sia l'approccio migliore".

Usando le reti neurali artificiali i ricercatori cercano di prevedere il suono che produrrà un pezzo di legno una volta trasformato in una tavola di violino e che forma è necessario dargli perché suoni al meglio. Per farlo si servono di un martello a percussione e di un accelerometro. Questo permette loro di studiare la risonanza dello strumento in vari punti, le frequenze della risonanza e in che modo varia la vibrazione a seconda della forma del violino. Lo studio, una volta ultimato all'inizio del 2022, sarà uno strumento prezioso per i liutai di tutto il mondo.