This content is not available in your region

Covid-19, Oms: "In Europa tassi di vaccinazione ancora insufficienti"

Access to the comments Commenti
Di Euronews  Agenzie:  Ansa
euronews_icons_loading
Hans Kluge, direttore dell'Oms per l'Europa
Hans Kluge, direttore dell'Oms per l'Europa   -   Diritti d'autore  ALBERTO PIZZOLI/AFP or licensors

La campagna di vaccinazione contro il Covid procede a ritmo sostenuto nella maggior parte dei paesi Europei. Per l'Organizzazione mondiale della sanità, però, non è ancora abbastanza. I tassi di vaccinazione nel continente, stando all'istituto, sono ancora lontani da un livello sufficiente a fermare una ripresa del virus. L'Oms ha invitato i paesi a mantenere le misure di protezione.

"Ad oggi, il 30% delle persone nella regione ha ricevuto almeno una dose di vaccino e il 17% tutte e due. Anche se abbiamo fatto molta strada, non ne abbiamo fatta abbastanza. La copertura vaccinale è lungi dall'essere sufficiente per proteggere la regione da una recrudescenza. La distanza da percorrere prima di raggiungere almeno l'80% di copertura della popolazione adulta è ancora notevole". L'Oms ha poi esortato le nazioni a evitare di ripetere "l'errore" della scorsa estate quando le misure sono state allentate prematuramente.

La Commissione europea non ha commentato direttamente l'affermazione dell'Oms, ma si è limitata a sottolineare che l'obiettivo è il raggiungimento del target del 70% di adulti vaccinati entro fine luglio. "Stiamo lavorando con varie aziende che producono vaccini per essere sicuri che in questo trimestre e nel prossimo siano fatte le consegne previste, affinché il target sia raggiungibile", ha detto un portavoce dell'esecutivo comunitario.