EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Vaccini: domani mobilitazione in piazze per stop a brevetti

Attore Paolo Rossi testimonial. Obiettivo un milione di firme
Attore Paolo Rossi testimonial. Obiettivo un milione di firme
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 28 MAG - Stop ai brevetti dei vaccini, in modo da poterne produrre in quantità sufficienti per poter garantire la salute di tutta la popolazione mondiale. È questo il messaggio del click day e della mobilitazione straordinaria, in programma domani, sabato 29 maggio in numerose piazze italiane da Torino a Milano, da Firenze a Roma, da Napoli a Palermo. L'iniziativa si svolge nell'ambito della Campagna europea 'Right2Cure Noprofit On Pandemic', ed è coordinata dal Comitato italiano, a cui aderiscono in Italia 110 realtà associative e organizzazioni, fra cui i principali sindacati, oltre a numerose personalità della cultura, della scienza, del sociale e dello spettacolo. Testimonial d'eccezione della manifestazione sarà l'attore e comico Paolo Rossi. L'obiettivo è quello di raccogliere un milione di firme in Europa, che "obbligherà" la Commissione Europea a rivedere la propria posizione di chiusura alla proposta di sospensione dei brevetti per i vaccini. Ad oggi sono state raccolte oltre 200.000 firme on line e la giornata di domani con la presenza 'fisica' dei banchetti gestiti dalle tante associazioni aderenti, consentirà anche la raccolta 'cartacea' delle firme, anche attraverso il confronto diretto con i cittadini. Il Parlamento Europeo, lo scorso 19 maggio, ha approvato una risoluzione a larghissima maggioranza (con 468 voti a favore e 63) che comprende la richiesta di una sospensione temporanea dei brevetti per i vaccini, i farmaci e i kit diagnostici per il Covid 19. Secondo gli organizzatori della campagna, "occorre fare presto perché la pandemia sta inchiodando interi Paesi come l'India, mentre nei paesi poveri e a basso reddito è stato vaccinato solo lo 0,3% della popolazione, briciole delle quote di vaccini prodotte da BigPharma: le conseguenze potrebbero essere inimmaginabili". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Berlusconi e l'Europa: un anno dalla scomparsa di un leader che ha spiazzato l'Ue

La Borsa di Mosca abbandona il dollaro e l'euro: la Russia risponde alle sanzioni Usa

In Qatar fioriscono le iniziative a chilometro zero