Momento storico nerissimo per l'India: oltre al Covid, anche i danni del ciclone Tauktae

Momento storico nerissimo per l'India: oltre al Covid, anche i danni del ciclone Tauktae
Diritti d'autore AP/NASA
Di Cristiano TassinariEuronews World
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Pur declassato da ciclone a tempesta ciclonica, il passaggio di Tauktae ha causato almeno 12 vittime e 200.000 sfollati nella zona occidentale dell'India. In quell'area, si tratta del peggior ciclone degli ultimi 23 anni. Accade in un India già devastata dal Covid

PUBBLICITÀ

Venti impetuosi e piogge torrenziali stanno devastando l'India occidentale.

Con raffiche di vento fino a 160km/h, il ciclone Tauktae ha viaggiato lungo la costa, sfiorando la città di Mumbai.

Il Servizio meteorologico dell'India ne ha appena annunciato il declassamento da ciclone a tempesta ciclonica, ma Tauktae ha già fatto sfracelli, soprattutto nello stato del Gujarat.

Almeno 12 sono le vittime e 200.000 le persone evacuate.

Tauktae è il ciclone più forte a colpire la regione occidentale dell'India dal 1998 ad oggi.

La marina indiana ha inviato tre navi da guerra per cercare di salvare centinaia di persone bloccate al largo della costa su due imbarcazioni.

Si tratta di un momento storico nerissimo per l'India.
Il ciclone arriva nel pieno di un'ondata di Covid-19 che ha travolto e riempito gli ospedali indiani.

Danni collaterali del ciclone potrebbero essere l'interruzione delle strade e delle linee di rifornimento vitali per i vaccini, con gravi ritardi nelle forniture mediche necessarie per i pazienti colpiti dal virus.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'India già piegata dal Covid attende il ciclone Tauktae

Covid, India: centinaia di cadaveri nel Gange, le famiglie non hanno i soldi per cremarli

India: per un tribunale i morti di Covid sono "un atto criminale"