EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Donna uccisa ad Aosta, sparito telefono vittima

A Gressoney. Senza certificato e mascherina, titolare multata
A Gressoney. Senza certificato e mascherina, titolare multata
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - AOSTA, 19 APR - Sono spariti tutti gli apparecchi elettronici di Elena Serban Raluca, di 32 anni, la donna di origine romena che è stata uccisa sabato scorso in un appartamento di Aosta. Come riferiscono gli inquirenti, è probabile che l'assassino abbia preso tablet e telefono della vittima per non lasciare indizi che possano portare alla sua individuazione. Non è stata trovata nemmeno l'arma del delitto, probabilmente un coltello con il quale la giovane è stata sgozzata. La sorella della vittima ha detto che la ragazza era venuta in Valle d'Aosta per motivi lavorativi, ma gli inquirenti non specificano di quale professione si trattasse. La stessa sorella ha riferito di essersi preoccupata quando Elena non le rispondeva alle chiamate né leggeva i messaggi whatsapp. L'autopsia non è ancora stata disposta. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Buenos Aires, scontri tra manifestanti anti-Milei e polizia fuori dal Congresso argentino

Grecia: ondata di calore ad Atene, attesi fino a 43 gradi, l'Acropoli chiude nelle ore più calde

G7 in Italia: tutto pronto per il summit a Borgo Egnazia, spunta il caso del diritto all'aborto