This content is not available in your region

Via della seta, la deviazione ungherese

Access to the comments Commenti
Di redazione italiana
euronews_icons_loading
Via della seta, la deviazione ungherese
Diritti d'autore  Euronews

Più che una semplice aspirazione: l'aeroporto di Budapest vuole diventare il terminale europeo della cosiddetta Via della seta aerea.

Il processo è iniziato alla fine dell'anno scorso con la tratta Budapest Zhengzhou servita da un volo cargo della Hainan Airlines, che inizialmente ha collegato le due città tre volte la settimana.

A fine aprile, con la firma di un accordo tra i tre protagonisti di questa iniziativa che si chiama Air Silk Road, si è passati a un livello di collaborazione superiore.

L’obiettivo è creare appunto una Via della seta aerea tra Ungheria e Cina, che si baserà su piattaforme logistiche nei due aeroporti volte a far diventare Budapest il terminale del flusso di merci provenienti dalla Cina e dirette all’Europa centro-orientale.

Per Josef Kossuth, responsabile della sezione cargo del Budapest Airport: "Circa l'80% delle merci cinesi giunte qui in aprile, è stato smistato nei Paesi vicini. L'aeroporto si configura già come un hub d'appoggio".