This content is not available in your region

Via della seta, la deviazione ungherese

Access to the comments Commenti
Di redazione italiana
Via della seta, la deviazione ungherese
Diritti d'autore  Euronews

Più che una semplice aspirazione: l'aeroporto di Budapest vuole diventare il terminale europeo della cosiddetta Via della seta aerea.

Il processo è iniziato alla fine dell'anno scorso con la tratta Budapest Zhengzhou servita da un volo cargo della Hainan Airlines, che inizialmente ha collegato le due città tre volte la settimana.

A fine aprile, con la firma di un accordo tra i tre protagonisti di questa iniziativa che si chiama Air Silk Road, si è passati a un livello di collaborazione superiore.

L’obiettivo è creare appunto una Via della seta aerea tra Ungheria e Cina, che si baserà su piattaforme logistiche nei due aeroporti volte a far diventare Budapest il terminale del flusso di merci provenienti dalla Cina e dirette all’Europa centro-orientale.

Per Josef Kossuth, responsabile della sezione cargo del Budapest Airport: "Circa l'80% delle merci cinesi giunte qui in aprile, è stato smistato nei Paesi vicini. L'aeroporto si configura già come un hub d'appoggio".