EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Al via il Festival del Cinema di Oporto

frame
frame Diritti d'autore frame
Diritti d'autore frame
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Prima manifestazione pubblica dopo l'allentamento delle restrizioni per la pandemia

PUBBLICITÀ

Edizione diversa dal solito per il Festival internazionale del Cinema di Oporto, in Portogallo. Nonostante il cambio di sede e le date insolite, a causa della pandemia, si è lo stesso riusciti a confermare una edizione dal vivo, e non solamente confinata al web. Ed è la prima grande manifestazione dopo la revoca delle restrizioni.

In gara nella sezione Cinema Fantastico, "Post mortem", già premiato al festival di Trieste, è uno dei primi film horror ungheresi. Ambientato in un piccolo villaggio pieno di fantasmi, dopo la prima guerra mondiale, il film ha come protagonisti una bambina e un fotografo la cui specialità sono le foto fatte ai cadaveri...

Beatriz Pacheco Pereira, direttrice del festival conferma i cambiamenti dell'edizione di quest'anno, che avrebbe dovuto svolgersi a febbraio."Dobbiamo applicare le regole di distanziamento sanitario, distribuire gel disinfettante, introdurre barriere ed altre misure. Inoltre non possiamo avere ospiti stranieri e nemmeno proiezioni durante il fine setimana. Poi ci sono anche altre regole nuove, come il divieto di programmare repliche o l'obligo di tenere solo una giuria online. Nonostante tutto l'identità del festival è rimasta la stessa".

Altro pezzo forte del programma di quest'anno è il film britannico "The Reckoning", del regista Neil Marshall, che ha vuto una nomination per i Grammy Awards. Il film è ambientato durante la grande peste del XVII secolo. Un tema che trova delle assonanze coi tempi di oggi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cinema, ecco "Limbo": parla di migranti, si ride e ci si commuove

Elezioni europee 2024, Portogallo: al voto con un tasso di astensione tra i più alti d'Europa

25 aprile: Il Portogallo celebra il cinquantesimo anniversario della rivoluzione dei Garofani