ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Oscar: le nomination per il miglior film straniero

euronews_icons_loading
Oscar: le nomination per il miglior film straniero
Diritti d'autore  Amy Sancetta/AP2010
Di Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

La notte degli Oscar del 25 aprile si avvicina. Ecco le pellicole candidate come miglior film straniero.

Partiamo dalla Danimarca, con "Un altro giro": quattro insegnanti decidono di vivere in costante stato di ebbrezza, nel corso di un esperimento sociale. Il film è diretto da Thomas Vinterberg, che ha ottenuto la nomination anche come migliore regista.

Da Hong Kong una dolorosa storia di bullismo tra le mura scolastiche con "Shàonián dě nǐ", "Giorni migliori", di Derek Tsang.

Prima nomination per un film romeno. L'ha ottenuta Collectiv, inchiesta di Alexander Nanau. Il rogo di un locale notturno, con morti e feriti, scoperchia il vaso di Pandora di un enorme scandalo sanitario e di corruzione. La pellicola è candidata anche come miglior documentario.

Anche per la Tunisia prima nomination, con "The man who sold his skin", l'uomo che vendette la sua pelle", di Kaouther Ben Hania. Il film vede nel cast anche Monica Bellucci. È la storia di un rifugiato siriano che accetta di diventare un'opera d'arte vivente di un bizzarro artista. Si fa tatuare sulla schiena un visto, con il quale spera di raggiungere la sua amata a Bruxelles.

Infine per la Bosnia-Erzegovina, "Quo vadis Aida**?**" di Jasmila Zbanić, la storia di una traduttrice delle Nazioni Unite che cerca di salvare la sua famiglia dalle truppe serbe entrate a Srebrenica durante la guerra nell'ex Jugoslavia.