ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Spagna, epidemia di Herpes tra i cavalli dopo un torneo: gare cancellate in 10 paesi

euronews_icons_loading
Spagna, epidemia di Herpes tra i cavalli dopo un torneo: gare cancellate in 10 paesi
Diritti d'autore  Bernat Armangue/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

"Covid dei cavalli": così, il personale veterinario della Spagna orientale ha ribattezzato la variante equina dell'herpes che ha già portato alla morte di diversi esemplari nel paese.

L'epidemia è iniziata durante una competizione nella città di Valencia, alla quale hanno partecipato circa 750 cavalli: circostanza, questa, che ha indotto la Federazione internazionale sport equestri a cancellare numerosi eventi che avrebbero dovuto tenersi in 10 diversi paesi entro la fine di marzo.

Nonostante l'elevata contagiosità registrata tra i cavalli, la malattia non rappresenterebbe però un pericolo per l'uomo, come spiega Ana Velloso, responsabile dell'area equina all'Ospedale veterinario CEU dell'Università "Cardenal Herrera" di Valencia.

"Potremmo paragonare la patologia a una specie di Covid per i cavalli. È un virus molto specifico per la specie equina, quindi non è qualcosa che potrebbe essere trasmesso ad altre specie, non c'è zoonosi. Non può essere trasmesso all'uomo".

A complicare la situazione, aggiunge la Dottoressa, c'è il fatto che "esattamente come per il Covid, accade che alcuni esemplari contraggano la patologia ma siano asintomatici".

Le autorità sanitarie del paese restano impegnate ad arginare l'epidemia, ma continuano comunque a rassicurare la popolazione circa il pericolo pressoché nullo per gli esseri umani