ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Binche: il Covid ferma uno dei carnevali più antichi d'Europa

euronews_icons_loading
I Gilles al carnevale di Binche nel 2019, Belgio
I Gilles al carnevale di Binche nel 2019, Belgio   -   Diritti d'autore  ERIC LALMAND / BELGA / AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Niente Carnevale quest'anno a Binche, piccolo paese belga conosciuto proprio per i festeggiamenti del mese di febbraio. La crisi sanitaria ha imposto infatti la cancellazione delle celebrazioni.

Normalmente, in questi giorni, gli artigiani locali darebbero gli ultimi ritocchi a costumi e maschere. Ma quest'anno è tutto fermo. Le strade del centro sono vuote, i bar sono chiusi e non ci sono turisti in visita.

"Il carnevale di Binche è molto popolare", spiega Daniel Pourbaix, responsabile dell'Associazione per la difesa del folklore di Binche. "È questo che lo rende così speciale. Tutti gli abitanti di Binche vivono e partecipano al carnevale. Per questo quando salta il carnevale, tutti sono tristi".

Il Carnevale di Binche, dichiarato nel 2008 Patrimonio orale ed immateriale dell’Umanità dall’Unesco e uno dei più antichi d'Europa (le sue radici risalgono infatti al Medioevo), dura normalmente quattro giorni e si conclude il Martedì Grasso con la sfilata dei mille Gilles.

I Gilles sono i residenti di Binche, ai quali è permesso indossare il costume della tradizione: un costume decorato con i colori del Belgio e un berretto bianco. Danzano tra la folla, al suono di ottoni e clarinetti. Quest'anno i Gilles fluttueranno nell'aria, sotto forma di grandi sculture, disposte su pali in tutto il paese.