ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Cinema, il trionfo dei corti al festival di Clermont-Ferrand

euronews_icons_loading
Cinema, il trionfo dei corti al festival di Clermont-Ferrand
Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Oggi il Festival del cortometraggio di Clermont-Ferrand è la più grande rassegna cinematografica al mondo dedicata ai corti.

L'ultima edizione ha registrato più di 172mila iscrizioni, ma quest'anno l'evento è interamente virtuale e senza pubblico.

Tim Redford è responsabile del coordinamento internazionale

"Di solito - dice Redford - riceviamo circa 4000 professionisti. Abbiamo sviluppato uno strumento molto forte, molto potente, dove le persone sono in grado di interagire, connettersi, guardare e comprare film, cercare futuri produttori. È principalmente per i professionisti dell'industria cinematografica, che possono connettersi alla piattaforma e guardare tutte le opere che sono state presentate".

Più di 8000 film sono stati inviati al comitato di selezione per una cernita finale di 153 corti, un format ormai visto come il terreno di coltura di futuri talenti, soprattutto per le piattaforme vi si presentano sul mercato.

"Abbiamo visto molte piattaforme che arrivano sui mercati - aggiunge Redford - ma quello che è cambiato e che è molto interessante è che non vengono solo a comprare un film prodotto e finito per portarlo al loro pubblico. Ora vengono a cercare il talento dei registi per sviluppare un nuovo progetto, per produrre una serie nella loro lingua per il loro pubblico nel loro paese. Così Netflix, per esempio, viene a cercare talenti qui a Clermont".

Il Festival è accessibile da tutto il mondo previa registrazione, ma - per questioni di diritti - i film in selezione sono visibili, per il pubblico, solo sul territorio francese.