ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Troppi contagi nel Manchester City, posticipata la sfida contro l'Everton

euronews_icons_loading
Troppi contagi nel Manchester City, posticipata la sfida contro l'Everton
Diritti d'autore  Peter Powell/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

I casi di coronavirus nel Manchester City sono troppi: la partita di Premier League di lunedì 28 dicembre contro l'Everton salta e la squadra chiude il campo di allenamento.

L'allenatore dell'Everton, Carlo Ancelotti si dice deluso per il big match sfumato.

La squadra di Pep Guardiola aveva annunciato venerdì la positività dell'attaccante Gabriel Jesus e del difensore Kyle Walker, oltre a quella di due membri dello staff. Il City aveva potuto giocare a Newcastle sabato. Ma nelle ultime ore si sono aggiunti "diversi contagi" in squadra, che ha annunciato: la bolla di sicurezza è compromessa.

Quella in programma lunedì è la seconda partita della Premier League a essere posticipata per il coronavirus. In precedenza è toccato a Newcastle contro l'Aston Villa a inizio mese. La Premier League comunque rinnova la fiducia nel dunzionamento dei protocolli adottati fino ad oggi.