EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

USA-Cina: verso una guerra nel Pacifico?

Crescono le tensioni fra USA e Cina in Asia orientale
Crescono le tensioni fra USA e Cina in Asia orientale Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Non ancora una guerra aperta, ma un conflitto a intensità sempre più alta nel Pacifico Orientale. Dal Pentagono nuove direttive per il 2021: "La Cina unico vero rivale sul lungo periodo. Si intensifichino operazioni di dissuasione e deterrenza"

PUBBLICITÀ

Stati Uniti e Cina alle grandi manovre in Asia Orientale. Non ancora una guerra aperta, ma un braccio di ferro ormai dichiarato e un conflitto a intensità sempre più alta. A riportare l'attenzione sullo scontro geopolitico in atto è un documento pubblicato la scorsa settimana dal Pentagono, che fissa gli obiettivi strategici per il 2021 di US Navy, Marines e Guardia Costiera. 

Potenzialità economiche e militari della Cina ne fanno l'unica vera sfida per gli Stati Uniti sul lungo periodo
Dipartimento della difesa USA

Nel testo, intitolato "Il vantaggio sui mari - Prevalere con una forza navale integrata" si legge fra l'altro che anche la Russia rappresenta una sfida, ma che "alla luce delle sue potenzialità economiche e militari combinate, soltanto la Cina lo è sul lungo periodo". Operazioni navali e prove di forza si concentreranno quindi nel contrasto all'atteggiamento "maligno" della Repubblica Popolare Cinesesu scala globale, ma anche nel potenziamento di azioni di "dissuasione e deterrenza nella regione Indo-pacifica". 

Le operazioni navali si concentreranno (...) anche sul potenziamento di dissuasione e deterrenza nella regione indo-pacifica
Dipartimento della difesa USA

Un cambio di passo che sembra accreditato dalle manovre condotte negli ultimi giorni da ambo le parti nello Stretto di Taiwan: insieme al Mar Cinese meridionale, la principale scacchiera di questo braccio di ferro geopolitico. 

Euronews
Le recenti manovre nello Stretto di TaiwanEuronews

Taipei ha qui segnalato il transito della portaerei cinese Shandong e di quattro navi scorta. Appena quattro giorni prima, nelle stesse acque era passato anche il cacciatorpediniere statunitense Mustin. Ridottissime, secondo gli esperti, le probabilità che nel breve periodo si arrivi a una guerra aperta. Con l'aumento della presenza militare di Stati Uniti e Cina, cresce però esponenzialmente il rischio che tra le due super-potenze si verifichino incidenti dalle conseguenze imprevedibili.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'economia del Dragone avanza nonostante il Covid

India: una delegazione del Congresso Usa in visita dal Dalai Lama, rabbia di Pechino

La Cina donerà due panda all'Australia: l'annuncio di Li Qiang in visita allo zoo di Adelaide