Rapimento di massa in Nigeria. Scomparsi oltre 300 liceali

Il presidente nigeriano, Muhammadu Buhari
Il presidente nigeriano, Muhammadu Buhari Diritti d'autore Bayo Omoboriowo/Nigeria State House via AP
Di Euronews Agenzie:  AFP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente Muhammadu Buhari ha chiesto alle autorità che il salvataggio degli studenti sia una priorità

PUBBLICITÀ

Non ci sono ancora notizie degli oltre 300 liceali scomparsi, dopo l'assalto armato nel loro istituto nella notte tra giovedì e venerdì, a Kankara nello Stato di Katsina, nella Nigeria nord-occidentale.

Il presidente nigeriano, Muhammadu Buhari, ha ordinato ai suoi servizi di sicurezza di considerare il caso una priorità. Un suo portavoce ha fatto sapere che i rapitori sarebbero stati localizzati in una foresta. Alcuni ragazzi sarebbero riusciti a fuggire e tornare nelle proprie case. 

Rapimenti di massa nelle scuole, come questo, sono tutt'altro che rari in Nigeria. Gli studenti, in genere, vengono rapiti per poi richiedere un riscatto. 

Nessun gruppo ha per ora rivendicato la responsabilità dell'attacco e la zona è lontana dall'area operativa dell'organizzazione terroristica jihadista Boko Haram.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, un 17enne entra con un coltello in un liceo: quattro feriti, due gravi

Paesi Bassi: il piano per ridurre il numero di studenti stranieri nelle università

Usa, madre condannata per la strage a scuola commessa dal figlio minorenne: è la prima volta