Covid-19: ospedali in difficoltà

Covid-19: ospedali in difficoltà
Diritti d'autore AP Photo
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Terapie intensive verso la saturazione, riconversione di altri reparti e rinvio di interventi già programmati a scapito della cura di altre patologie. L'effetto Covid sugli ospedali europei

PUBBLICITÀ

Terapie intensive verso la saturazione, riconversione di altri reparti e rinvio di interventi già programmati a scapito della cura di altre patologie. La seconda ondata di Covid-19 si abbatte sugli ospedali europei, creando allarme e disagi come qui nella città belga di Namur.

"Dobbiamo fare una selezione tra i pazienti, che per le cure devono poi spesso attendere ore, se non giorni - dice il capo dello staff medico, Xavier Muschart -. Siamo costretti a fare i conti con una mancanza di risorse e di infermieri cronica. E tutto ciò a fronte di un sovraccarico di lavoro, come accade anche a livello internazionale, in queste situazioni d'emergenza". 

"Ieri applaudito, oggi decurtato nello stipendio": è quanto denuncia il personale sanitario, che giovedì ha manifestato a Ginevra contro una legge locale, che prevede leggeri tagli alle loro retribuzioni. "Non ce la facciamo più - dice un'infermiera in piazza -. Siamo esausti, sotto-organico... Io lavoro in una terapia intensiva pediatrica. Continuano a chiederci di rinunciare alle ferie. E adesso veniamo a sapere che perderemo anche una percentuale del nostro stipendio... E' inammissibile". 

Ospedali in affanno, poi, in diverse regioni italiane. Con i ricoveri che venerdì toccavano quota 16.000, ad aumentare è non solo il numero dei malati in terapie intensive ormai verso la saturazione, ma anche quello nei reparti Covid. A pagare gli altri servizi, con un primo allarme lanciato dall'associazione cardiologi. 

A prepararsi al peggio è intanto anche la Croazia, che all'aumentare dei numeri, replica allestando un ospedale da campo, all'interno dello Zagreb Arena. Fino a 1.000, secondo gli annunci delle autorità, i posti letto che potrà offrire già da questo weekend, per alleggerire la pressione sulle strutture ospedaliere della città.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Brasile, Bolsonaro accusato di aver falsificato le certificazioni Covid

Germania, farmacie sospettate di rivendere il farmaco anti-Covid in Russia e Ucraina

Pronto soccorso al collasso in Italia e in Spagna: troppi ricoveri per virus influenzali e Covid