ULTIM'ORA
This content is not available in your region

"Quo Vadis, Aida?", film sul massacro di Srebrenica, commuove sopravvissuti e parenti delle vittime

euronews_icons_loading
"Quo Vadis, Aida?", film sul massacro di Srebrenica, commuove sopravvissuti e parenti delle vittime
Diritti d'autore  Kemal Softic/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Il film sul Massacro di Srebrenica - "Quo vadis, Aida?", della regista bosnica Jasmila Žbanić - è stato proiettato per la prima volta in Bosnia, proprio a Srebrenica.

E' lì che si consumò l'atto più sanguinoso della Guerra dei Balcani, un quarto di secolo fa, nel luglio 1995: vennero uccisi oltre 8.000 uomini e ragazzi musulmani.

.
Una scena del film..

La storia di Aida

La storia è incentrata sulla Aida, traduttrice dell'ONU, che cerca di salvare la sua famiglia dopo che l'esercito della Repubblica serba di Bosnia ha preso possesso di Srebrenica e iniziato la pulizia etnica nei confronti della popolazione bosniaca.

Il film è stato proiettato nel centro commemorativo, non lontano dal cimitero delle vittime del massacro.
Tra il pubblico, Almasa Sekovic, 34 anni, sopravvissuta, allora era una bambina: vide il fratello adolescente trascinato via e ucciso.

.
Una sopravvissuta: Almasa Sekovic..

"Mi ha riportato tutto alla mente"

"E' stato impossibile non pensare a mio fratello, che è elencato tra le vittime del massacro nella sala commemorativa alle nostre spalle. Lui, mia sorella, l'altro mio fratello, mia madre e tutti quelli che hanno passato questo orrore. Il film ci ha riportato gli odori, i suoni e le immagini.
Mi ha riportato alla mente i ricordi di tutto quello che ho passato nel 1995".
Almasa Sekovic
sopravvissuta al Massacro di Srebrenica

La regista Jasmila Žbanić, 45 anni:
"Dopo tanti anni, abbiamo fatto un film che la gente può finalmente vedere, un film fatto di storia e di emozioni. E per essere venuti fin qui a vederlo, spero che gli spettatori del film siano riusciti per un attimo, anche se è molto difficile, ad estraniarsi dai fatti, dopo tanti anni".

Candidato all'Oscar come miglior film straniero

Jasmila Žbanić ha definito la serata a Srebrenica la "proiezione piu emozionante della mia vita".

Presentato in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia, "Quo Vadis, Aida?" rappresenterà la Bosnia agli Oscar del Cinema, in lizza come miglior film straniero.

.
La regista Jasmila Žbanić..