ULTIM'ORA
This content is not available in your region

FOTO Germania: trent'anni fa la riunificazione

FOTO Germania: trent'anni fa la riunificazione
Diritti d'autore  Gilles Leimdorger/AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Oggi la Germania celebra il trentesimo anniversario della riunificazione. In questa galleria fotografica abbiamo ripercorso le tappe più importanti di un evento cruciale nella storia europea.

La nostra selezione inizia con la fotografia di un momento precedente all'unificazione: il 12 giugno 1987 il presidente degli Stati Uniti, Ronald Reagan, si è rivolge alla popolazione di Berlino Ovest da un palco davanti alla Porta di Brandeburgo, vicino al muro di Berlino. "Abbattete questo muro!", dice il Reagan al leader sovietico Mikhail Gorbaciov.

Il discorso pronunciato quel giorno dal presidente degli Stati Uniti è considerato da molti come il primo passo verso la fine della guerra fredda e la caduta del comunismo.

Mike Sargent/AFP
Il presidente statunitense Ronald Reagan tiene un discorso davanti alla Porta di Brandeburgo, 12 giugno 1987Mike Sargent/AFP
Michel Lipchitz/AP
I berlinesi dell'Est si arrampicano sul muro vicino alla Porta di Brandeburgo dopo l'apertura dei valichi, 22 dicembre 1989Michel Lipchitz/AP
Udo Weitz/AP
Gli abitanti di Berlino Est fanno la fila fuori da una banca di Berlino Ovest per ricevere i 100 marchi di benvenutoUdo Weitz/AP
AP Photo
Il cancelliere della Germania Ovest, Helmut Kohl, e il primo ministro della Germania Est, Hans Modrow, davanti alla Porta di Brandeburgo, 22 dicembre 1989AP Photo
Lutz Schmidt
Una donna giapponese stacca un pezzo del muro di Berlino, 6 gennaio 1990Lutz Schmidt

Nella foto sotto il presidente sovietico Mikhail Gorbaciov (terza a destra, seconda fila) osserva il primo ministro della Germania dell'Est Lothar de Maiziere (seconda a destra) che firma il trattato di riunificazione tedesca alla presenza del ministro degli Esteri britannico Douglas Hurd e del segretario di Stato americano James Baker. La data per la riunificazione tedesca era stata concordata tre settimane prima del giorno della firma del trattato, quando il Parlamento della Germania Est aveva votato a favore del 3 ottobre 1990.

Vitaly Armand/AFP
La firma del trattato di riunificazione tedesca a Mosca, 12 settembre 1990Vitaly Armand/AFP
GILLES LEIMDORFER/AFP
Giovani berlinesi sventolano le bandiere tedesche durante le celebrazioni per la riunificazione del paese davanti alla Porta di Brandeburgo, 3 ottobre 1990GILLES LEIMDORFER/AFP
Gilles Leimdorfer/AFP
La festa davanti alla Porta di Brandeburgo, 3 ottobre 1990Gilles Leimdorfer/AFP
Gilles Leimdorfer/AFP
Un raduno ad Alexander Platz, Berlino Est, per protestare contro la riunificazione del Germania, 3 ottobre 1990Gilles Leimdorfer/AFP
Gilles Leimdorfer/AFP
Migliaia di persone parteciparono al raduno di Alexander Platz per protestare contro la riunificazioneGilles Leimdorfer/AFP
AFP
Una foto scattata pochi giorni dopo l'unificazione tedesca. Sul giornale in primo piano si legge "Buona fortuna, Germania"AFP

La brusca caduta del Muro di Berlino nel 1989 e i rapidi cambiamenti che seguirono colsero tutti di sorpresa, cambiando completamente la vita di 16 milioni di tedeschi dell'Est. Aspettative irrealistiche unite ad altri fattori generarono malcontento e disillusione.

JAN BAUER/AP
I sostenitori del Partito del Socialismo Democratico (PDS) festeggiano dopo aver appreso i primi risultati delle elezioni federali tedesche a Berlino, 27 settembre 1988JAN BAUER/AP
Fabien Novial/AFP
15 anni dopo l'unificazione la natura prevale sulle placche di cemento dell'ex "Striscia della morte" tra la Germania orientale e quella occidentale, 29 settembre 2005Fabien Novial/AFP

Una testa di granito di Vladimir Lenin, pesante quasi 4mila chili e rimossa da una piazza di Berlino nel 1991, è stata portata alla luce per una nuova mostra. La scultura faceva parte di una statua di Lenin alta 19 metri esposta dal 1970 nella Leninplatz di Berlino Est. Dopo la riunificazione tedesca la statua è stata rimossa, rotta in 129 pezzi e sepolta nei boschi al confine sud-est della città.

Gregor Fischer/AP
Operazioni di pulizia della testa della statua di Lenin a Berlino, 10 settembre 2015Gregor Fischer/AP