Violenza xenofoba a Oslo. Scontri tra manifestanti di estrema destra e polizia

Violenza xenofoba a Oslo. Scontri tra manifestanti di estrema destra e polizia
Diritti d'autore AP Photo
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Violenza xenofoba a Oslo. Scontri tra manifestanti di estrema destra e polizia. Diversi fermati al corteo anti-Islam

PUBBLICITÀ

Da una parte manifestanti di estrema destra dall’altra la polizia. Il corteo anti-Islam organizzato davanti al Parlamento norvegese ad Oslo è sfociato in violenza.

Le tensioni sono scoppiate dopo che una militante dell’associazione “Stop all’islamizzazione della Norvegia” ha iniziato a strappare una copia del Corano e a sputarci sopra. A questo punto agenti in tenuta anti-sommossa sono intervenuti lanciando lacrimogeni per disperdere la folla. Il tutto mentre centinaia di manifestanti dei centri sociali cantavano slogan contro e razzismo e xenofobia.

"In tutto sono circa una trentina le persone fermate, alcuni sono minorenni", ha dichiarato un agente della polizia. Per strada c’era molta gente che camminava. Alcuni giovani sono stati molti aggressivi nei confronti di altre persone. Hanno aggredito un uomo, causato danni ai negozi. Speravamo che questo gruppo la finisse di dare fastidio ma non è stato e siamo stati costretti a intervenire per evitare incidenti maggiori."

La protesta in Norvegia segue quella nella città svedese di Malmö , teatro venerdì scorso di violenze e scontri a un corteo anti musulmani. Circa 300 islamofobi di estrema destra hanno scatenato una guerriglia in strada, scontrandosi con la polizia. Sei le persone arrestate con l’accusa di incitamento all'odio etnico.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Proteste degli agricoltori a Bruxelles, trattori e roghi nel Quartiere europeo

Polonia, si ampliano le proteste degli agricoltori: occupata l'autostrada che porta in Germania

Protesta degli agricoltori in Spagna: a Madrid 500 trattori e migliaia di persone in piazza