ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Viola la quarantena per andare a una cena di gala: commissario UE sotto accusa

Access to the comments Commenti
Di Elena Cavallone
euronews_icons_loading
Viola la quarantena per andare a una cena di gala: commissario UE sotto accusa
Diritti d'autore  Virginia Mayo/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Per Phil Hogan, ogni giorno porta nuove accuse e nuove pressioni politiche.

Il commissario europeo per il commercio è stato costretto a scusarsi nel fine settimana per aver infranto le norme anti coronavirus e per aver partecipato a una cena di gala in un golf club insieme ad altri politici irlandesi, alcuni dei quali si sono già dimessi.

A ciò si aggiunge il fatto di esser stato fermato polizia per aver usato il cellulare mentre era alla guida della sua auto.

Non sorprende quindi che la Presidente della Commissione abbia chiesto un resoconto completo, "questa è una questione che richiede un'attenta valutazione da parte nostra", afferma Dana Spinant, portavoce della Commissione europea.

Si tratta di un banco di prova interessante per la Commissione europea: come e a chi dovrà rendere conto? Dovrebbe adattarsi all'opinione pubblica oppure basarsi sulle decisioni dei leader degli stati membri? Dopo tutto Hogan è un commissario europeo e non un politico irlandese.

Ma le sue dimissioni potrebbero dare del filo da torcere a Von der Leyen, che è già alle prese con i delicati negoziati sul commercio con Stati Uniti e Regno Unito.

Phil Hogan potrà anche sopravvivere a questo scandalo ma, secondo i più critici sia lui che la Commissione europea potrebbero pagare un prezzo molto alto in termini di reputazione.