ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La Bce conferma gli acquisti anti-pandemia e lascia invariati i tassi

euronews_icons_loading
La Bce conferma gli acquisti anti-pandemia e lascia invariati i tassi
Diritti d'autore  AP Photo
Dimensioni di testo Aa Aa

La Banca Centrale Europea lascia i tassi i d'interesse invariati e si impegna a continuare ad acquistare miliardi di euro d'obbligazioni fino a quando non giudicherà conclusa la crisi economica causata dalla pandemia di Covid-19. L'Istituto di Francoforte attende di valutare gli effetti delle manovre già introdotte prima di lanciare nuove misure.

"I dati in arrivo e i risultati del sondaggio suggeriscono che l'attività economica è migliorata significativamente nei mesi di maggio e giugno rispetto al crollo di aprile. Allo stesso tempo gli indicatori economici rimangono ben al di sotto dei livelli registrati prima della pandemia. La ripresa è in fase iniziale e rimane disomogenea tra settori e giurisdizioni".

Nell'ultima riunione del 4 giugno, i 25 componenti del Consiglio direttivo della banca hanno portato il programma di acquisto di obbligazioni d'emergenza in caso di pandemia a 1.350 miliardi di euro. Una mossa che mantiene basso il costo del denaro.

"Il Consiglio direttivo sollecita ulteriori, forti e tempestivi sforzi per preparare e sostenere la ripresa. Accogliamo quindi con grande favore la proposta della Commissione europea Next Generation EU, dedicata a sostenere le regioni e i settori più duramente colpiti dalla pandemia, a rafforzare il mercato unico e a costruire una ripresa duratura e prospera".

I leader europei si riuniscono venerdì per discutere un piano collettivo di prestiti e investimenti per cogliere l'obiettivo della ripresa sfruttando l'innovazione e la transizione verso un'economia che emetta meno gas serra.