ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19: tutti al mare in Grecia tra distanza fisica, ombrelloni (lontanissimi) e i primi tuffi

euronews_icons_loading
Covid-19: tutti al mare in Grecia tra distanza fisica, ombrelloni (lontanissimi) e i  primi tuffi
Diritti d'autore  Petros Giannakouris/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

L'estate sta arrivando. Ma come sarà? Strana questo è poco ma sicuro. Anche in Grecia, dove per il week end sono previsti 30 gradi.

Un anticipo della bella stagione che non vuole cogliere nessuno impreparato da Atene in giù fino alle isole.

Grigoris Konstantellos, sindaco di Vari-Voula-Vouliagmeni ci ha detto che i preparative fervono:"Nei prossimi giorni prepareremo tutto, piazzeremo gli ombrelloni, meno però rispetto agli anni scorsi, per il distanziamento fisico, essenzialmente. Fino all'anno scorso avevamo 65 ombrelloni, quest'anno non più di 35".

In Grecia molte delle misure di confinamento sono ancora in vigore. Pochi gli spazi accessibili e il timore è che la gente si ammassi verso la riva

“Continueremo sicuramente a venire in spiaggia- ci dice una bagnante che non ha resistito al richiamo dell'acqua di maggio - Non resteremo chiusi in casa nel mezzo dell'estate. Non c'è modo. Se ci sono troppe persone qui, ci sposteremo ulteriormente lungo la costa per trovare spazio giusto per stenderci".

"Si ha il distanziamento fisico, sì, ma solo nelle spiagge organizzate, dovrebbero semplicemente eliminarle, aprire le spiagge non tenerle chiuse, lo stesso vale per le piazze alcune misure dovrebbero essere semplicemente revocate".

La maggior parte delle spiagge di Atene hanno meritato la bandierina blu per la qualità dell'acqua. Ora dovranno adattarsi agli elevati standard di igiene dettati dagli esperti sanitari. Le autorità locali affermano che faranno tutto il necessario per garantire un funzionamento sicuro delle spiagge organizzate.

La speranza è che quanto prima tornino i turisti, anche per Giorgos Papanikolaou, sindaco di Glifada:

"Ai turisti stranieri viene misura la temperatura all'aeroporto, prima che mettano piede nel Paese. Ci sono norme nazionali precise. Non siamo preoccupati di accogliere gente che arriva da tutto il mondo. Al contrario ne siamo ben lieti".

In attesa del debutto ufficiale dell'estate, qualche greco fa le prove.