Spiagge: in Liguria si perde 75% posti

Spiagge: in Liguria si perde 75% posti
Se applicate linee guida dell'Inail
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 12 MAG - Con l'applicazione delle linee guida dell'Inail per la sicurezza anti Covid sulle spiagge la Liguria perderebbe il 75% delle postazioni. Lo sottolinea la Fiba Confesercenti ricordando la misura principale indicata: distanza di almeno 5 metri tra una fila di ombrelloni e l'altra, e 4 metri e mezzo tra due ombrelloni della stessa fila. "L'applicazione di simili disposizioni significherebbe la perdita del 75% delle postazioni disponibili sulle spiagge liguri, libere comprese, e renderebbe difficile l'andare al mare, per non parlare, naturalmente, di eventuali turisti in arrivo da fuori regione", è il commento di Gianmarco Oneglio, presidente di Fiba Liguria. "Abbiamo manifestato all'assessore regionale al Demanio, Marco Scajola, tutte le nostre perplessità e le nostre paure. Ad oggi non saremmo in grado di assicurare l'apertura degli stabilimenti in economicità e sicurezza: queste linee guida non ce lo permettono", sottolinea Oneglio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 15 aprile - Serale

Portogallo, i giovani votano destra: il peso del partito Chega! verso le elezioni europee

Sydney, attacco con coltello in una cchiesa: feriti diversi fedeli e il vescovo, nessuna vittima