ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus, l'eurodeputato greco che aiuta i disabili

euronews_icons_loading
Coronavirus, l'eurodeputato greco che aiuta i disabili
Diritti d'autore  EURONEWS
Dimensioni di testo Aa Aa

Il telelavoro degli eurodeputati ai tempi del coronavirus non è uguale per tutti. Oltre alle attività parlamentari infatti alcuni scelgono di tornare alla propria professione per aiutare le persone in isolamento. Come il greco Stelios Kympouropoulos, psichiatra, che ora offre consulenze gratuite su skype.

"Attualmente mi sono messo a disposizione di una linea di assistenza psichiatrica che opera attraverso il telefono e su una piattaforma online." Spiega Kympouropoulos, eurodeputato di Nuova democrazia, partito cristianodemocratico greco.

In questo periodo le persone che lo chiamano si sento oppresse da ansia e dubbi, ma in alcuni casi si tratta anche di soggetti depressi.

"I motivi principali del disagio sono dovuti all'incertezza che desta molte preoccupazioni anche sotto l'aspetto economico e lavorativo - prosegue l'eurodeputato -. In altri casi la convivenza forzata in casa porta a frizioni con gli altri componenti della famiglia con cui ci sono dei rapporti irrisolti."

Partendo dalla sua esperienza personale Kympouropoulos ha deciso di battersi per i diritti delle persone disabili.

"Le persone con disabilità - ricorda - in questo periodo sono particolarmente a rischio, sia di contrarre il virus, perché molte di loro vivono in degli istituti, sia di perdere il lavoro, quando ne hanno uno. La disoccupazione tra i disabili infatti è molto alta e ora sta crescendo ulteriormente."

Il suo appello all'Europa è di non dimenticarsi di loro in questo periodo di confinamento. In tempi normali la sua attività da europarlamentare è incentrata sull'inclusività delle persone con handicap escluse dalla società. Ma in questi giorni le priorità e l'agenda dei lavori parlamentari sono totalmente cambiate. E il rischio di dimenticarsi di loro è davvero probabile.