Detenuti Isola Solidale, preghiera il 19

Detenuti Isola Solidale, preghiera il 19
Aderiscono all'iniziativa lanciata dalla Cei
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 16 MAR - Anche i detenuti dell'Isola Solidale aderiranno alla preghiera per l'Italia promossa dalla Conferenza Episcopale e Italiana per giovedì 19 marzo, alle ore 21, festa di San Giuseppe. L'Isola Solidale è una struttura che a Roma accoglie persone che hanno commesso reati per i quali sono state condannate, e che si trovano agli arresti domiciliari, in permesso premio o che, giunte a fine pena, si ritrovano prive di riferimenti familiari e in stato di difficoltà economica. "I nostri ospiti ci hanno chiesto di aderire all'iniziativa della Cei - spiega Alessandro Pinna, presidente dell'Isola Solidale - con uno spirito di condivisione del momento difficile del nostro Paese e della nostra città. Da quando è in vigore il decreto della Presidenza del Consiglio anche loro non possono ricevere nessuna vista dall'esterno". "Dopo i fatti tragici delle scorse settimane - continua Pinna - che hanno coinvolto tante carceri italiane questo gesto dei nostri ospiti è un segno anche di speranza e di pace".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, aumentano gli aiuti umanitari ma preoccupa la crisi idrica

È morto Roberto Cavalli, lo stilista fiorentino aveva 83 anni

Le notizie del giorno | 12 aprile - Serale